Quantcast

Ventimiglia, il presidente della Spes Lupi: «Grazie alle forze dell’ordine che hanno identificato gli autori delle effrazioni»

«Speriamo sinceramente che gli autori possano arrivare a capire la gravità degli atti commessi a danno di realtà fragili quanto loro»

Più informazioni su

Ventimiglia. Le dichiarazioni del presidente della Spes Matteo Lupi:

«A nome della Spes intendo ringraziare gli agenti del Reparto prevenzione crimine della polizia e gli agenti del commissariato di Ventimiglia che hanno identificato gli autori delle effrazioni ai danni della nostra sede il 26 settembre scorso.

Con rammarico veniamo a sapere che sono due giovanissimi ragazzi della Città di Ventimiglia. Siamo fortemente convinti che attraverso i percorsi rieducativi del Tribunale dei minori possano avviare un processo di reinserimento pieno in una società che oggi è sgomenta davanti al loro incomprensibile gesto.

Speriamo sinceramente possano arrivare a capire la gravità degli atti commessi a danno di realtà fragili quanto loro. Come associazione crediamo fortemente nella capacità del volontariato e dell’inclusione per favorire nuovi percorsi di vita: chi ha l’opportunità di ricominciare ha meno probabilità di commettere nuovamente reati.

E questo rappresenta una vittoria per chi si macchia di reati e per tutta la comunità. Si chiude una vicenda triste che ha altresì rivelato la sensibilità e la generosità dei Ventimigliesi e di tanti amici della Spes che hanno testimoniato vicinanza e sostegno alle forze dell’ordine, alle istituzioni, ai soci Spes ed agli amici tutti va un enorme ringraziamento per l’attenzione mostrata!».

Più informazioni su