Quantcast
Trappole nei sentieri dell'entroterra sanremese, la sporca guerra contro enduristi e ciclisti - Riviera24
Il caso

Trappole nei sentieri dell’entroterra sanremese, la sporca guerra contro enduristi e ciclisti fotogallery

Tronchi posizionati ad arte sui percorsi più battuti

Ospedaletti - Loanesi, i goal

Sanremo. «E’ seriamente arrivato il momento di riflettere». Con queste parole termina lo sfogo di un ciclista imperiese che nella giornata di ieri è rimasto vittima delle trappole disseminate lungo i sentieri dell’entroterra matuziano. Un serie di tronchi, infatti, sarebbero stati posizionati da ignoti lungo i percorsi più frequentati da ciclisti ed enduristi, con l’intento, piuttosto evidente, di sbarrare la via agli appassionati del fuoristrada.

La documentazione fotografica non lascia adito a grossi dubbi. Anche perché la denuncia arriva dalla prima vittima conosciuta della guerra ai “bikers dei sentieri”, proprio in queste ultime settimane presi di mira dalle polemiche che si sono innescate in seguito allo sfogo del sindaco di Pigna Roberto Trutalli, il quale è arrivato a chiedere di sequestrare le moto di coloro che violano la legge regionale che vieta il transito ai mezzi a motore non autorizzati lungo le mulattiere.

Il “primo” a farne le spese è stato un ciclista che con la sua mountain bike è incappato nel percorso a ostacoli, uno dei quali ne ha provocato la caduta, per fortuna senza gravi conseguenze. Conciliare le esigenze di fungaioli, cacciatori, escursionisti e motociclisti non sarà semplice. Ma le conseguenze della giustizia fai da te potrebbero portare al degenero della situazione.

(Foto da Facebook)

leggi anche
Riviera24- sentieri entroterra
Moto fuoristrada
Enduro, Benza del Moto Club Sanremo replica a Eremita: «Non ho mai sentito parlare di vandalismi nei paesi dell’entroterra»
Riviera24- mulattiera
La polemica
Andrea Eremita (ArcheoNervia): «Enduristi hanno distrutto le mulattiere dell’estremo ponente ligure»
commenta