Passi avanti

Sanremo, trasferimento del giudice di pace a Villa Zirio. Focus sicurezza

Questa mattina sopralluogo del procuratore capo di Imperia e del sindaco Biancheri

Villa Zirio

Sanremo. Spostamento degli uffici del giudice di pace a Villa Zirio, si va avanti. Questa mattina il procuratore capo del tribunale di Imperia Alberto Lari, il sindaco Alberto Biancheri, il segretario Tommaso La Mendola e il responsabile del settore penale, si sono dati appuntamento davanti alla struttura di proprietà comunale nei cui locali, nei programmi dell’Amministrazione e del Ministero dell’Interno, dovranno trovare sede gli uffici attualmente dislocati in via Nino Bixio.

Al centro del sopralluogo le verifiche in ordine agli interventi più urgenti che dovranno essere effettuati per predisporre l’edificio alla nuova destinazione. Come gestire gli spazi e organizzare il servizio di vigilanza: un focus specifico è stato fatto sulla sicurezza, della quale è direttamente responsabile la procura del capoluogo.

In termini di tempistiche non c’è ancora nulla di sicuro. L’unica cosa certa è che lo spostamento di farà, anche perché allo stato dei fatti Palazzo Bellevue spende 120 mila euro circa per affittare i locali del Casinò di via Bixio, mentre con un trasferimento a Villa Zirio, i costi dell’affitto potrebbero essere investiti nella riqualificazione di una villa comunale. Senza contare che è lo stesso Ministero che da tempo pressa il Comune per concretizzare il progetto.

Villa Zirio è stata scelta in prospettiva dalla giunta Biancheri, tenendo presente l’ampliamento delle competenze civilistiche del giudice di pace che dovrebbero entrare in vigore entro il 2021. Il personale dipendente, infatti, dai 12 attuali (più sei giudici) dovrebbe subire un aumento proporzionale di organico. Un’attività, quella della giustizia civile, che richiede locali a uso esclusivo. Saranno quindi da spostare l’ufficio cimiteriale e la sede dell’Orchestra Sinfonica.

leggi anche
Ospedaletti - Loanesi, i goal
Politica
Sanremo rivuole il tribunale, il consiglio comunale vota proposta della Lega
commenta