Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rotonda della Foce, un sampietrino alla volta si attende la fine dei lavori fotogallery

Lo stato dell'arte dell'opera pubblica il cui cantiere era stato aperto in grande stile a maggio dell'anno scorso

Sanremo. A che punto è la rotonda della Foce? I lavori vanno avanti ma un sampietrino alla volta. Con questo esempio si potrebbe riassumere lo stato dell’arte dell’opera pubblica il cui cantiere era stato aperto in grande stile a maggio dell’anno scorso (a ridosso delle elezioni), salvo poi arenarsi fino a oggi e per chissà ancora quanto tempo.

Lo stato dei lavori alla rotonda della Foce

Intorno al fulcro centrale fatto di new jersey che svolazzano da una parte all’altra della carreggiata (vedi video), le bandelle arancioni nascondono aiuole dove è stato adagiato un po’ di tutto. I segnali stradali sono diventati un vero pericolo per i centauri che attraversano l’Aurelia. Sarà a causa del forte vento di questi giorni, ma non se ne trova uno nella posizione in cui dovrebbe stare. Sono tutti stesi per terra. Insomma, se alla sicurezza dei pendolari doveva servire, qualcosa dentro e fuori dalla rotonda provvisoria andrebbe messo a punto.

La speranza che i lavori vengano portati a termine in tempi rapidi è forte tra i commercianti e gli operatori che frequentano il quartiere. A sentir loro, il progetto della rotonda piace ma il problema è che si fa desiderare. «Quando non c’è traffico si viaggia, mentre nelle ore più frequentate l’unica agevolazione la vivono coloro che scendono da corso Inglesi», commenta un taxista in attesa di un cliente nella sua piazzola di sosta.

«Ci avevano promesso che i lavori sarebbero finiti nel giro di pochi mesi, mentre negli ultimi quattro è praticamente tutto fermo, fa eco Amelia dell’autoscuola Foce. Da tecnici della strada possiamo però dire che il giudizio è positivo». Della stessa idea anche Riccardo e Loredana del Bar Sole: «Il progetto è bello ma chissà quando finirà. Sullo smaltimento del traffico niente da dire a parte che vediamo tanti automobilisti guidare senza conoscere le regole base delle precedenze».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.