Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, riparte la rassegna “Storia-Storie di ieri e di oggi”

Inizia in autunno e durerà fino a primavera inoltrata

Sanremo. Riparte nelle tradizionali sedi della piazzetta dei diritti di via Pallavicino e della Federazione Operaia Sanremese la rassegna “Storia- Storie di ieri e di oggi. Memoria, contemporaneità, territori”, promossa da Cgil Imperia, Anpi Sanremo e Federazione Operaia Sanremese, giunta alla III edizione e curata da Daniela Cassini in collaborazione con Loretta Marchi.

Questa nuova edizione inizia in questo autunno 2019 e ci accompagnerà fino a primavera inoltrata del 2020.
Una crescita in termini di incontri ed importanti approfondimenti legati all’attualità, con uno sguardo sempre rivolto ai valori della memoria e alla importante storia del nostro territorio.

Un investimento nella cultura della consapevolezza, del dialogo e del confronto, da sempre ritenuto fondamentale dalla CGIL e dell’Anpi, coinvolgendo realtà storiche cittadine quali la Federazione Operaia. Gli incontri si terranno presso la sala della Federazione Operaia (via Corradi 47) e nella piazzetta Dei Diritti, presso la Camera del Lavoro di Sanremo (via Pallavicino 13).

Ecco il programma del 1° stralcio ottobre-dicembre 2019:

Si inaugura il 26 ottobre alle 17 alla Federazione Operaia con Luigi Ivaldi ed il suo lavoro “Da Terenzio a Che Guevara, il ’68 al Liceo di Sanremo”. L’autore dialoga con Fulvio Fellegara, segretario provinciale Camera del Lavoro e Daniela Cassini, curatrice.

Venerdì 22 novembre alle 17 alla Federazione Operaia, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle donne, la giornalista e scrittrice Monica Lanfranco ci parlerà di “Crescere uomini. Le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia, sessismo” (Erickson). Letture dal testo di Franco La Sacra del Teatro dell’Albero, n collaborazione con il Centro Iniziativa Donne di Sanremo.

Venerdì 6 dicembre alle 17, presso la piazzetta dei Diritti, Camera del Lavoro, lo scrittore Giacomo Revelli parlerà del suo libro “La lingua della terra” (Arkadia) con la giornalista di Repubblica e scrittrice Donatella Alfonso, sui temi dell’incontro tra culture diverse e la possibilità di dialogo tra generazioni.

Si riprenderà il prossimo anno con nuovi incontri. Solo per citarne alcuni, ecco il primo appuntamento del 2020, il 17 gennaio alla Federazione Operaia con Filippo Biolè su “Memoria Quotidiana”, la storia di una famiglia ebraica di Genova (la sua), le persecuzioni razziali, lo sfollamento in Riviera, la deportazione nei campi di sterminio nazisti. Con foto e documenti originali. In occasione della Giornata della Memoria.

Successivamente, il 31 gennaio presso la piazzetta dei Diritti, nell’imminenza del 70° Festival della Canzone Italiana, parleremo de “Il festival e la musica che gira intorno” con Stefano Senardi (consulente musicale) sulla rassegna canora come fenomeno sociale e di costume. Ne discute con Renato Bergonzi, sociologo e Daniela Cassini, curatrice.

In occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della Donne, ci sarà la giornalista Paola Setti che presenta il suo libro “Non è un paese per mamme. Appunti per una rivoluzione possibile” (All Around) e dialoga con Donatella Alfonso, scrittrice e giornalista e una rappresentanza della Segreteria Nazionale CGIL. In collaborazione con il Centro Iniziativa Donne. Altri appuntamenti a febbraio, marzo, aprile, maggio 2020. E’ prevista una collaborazione con le scuole superiori, come già avvenuto la scorsa edizione. Il programma completo 2020 verrà diffuso a breve.

La rassegna: RASSEGNA STORIA STORIE 2019-20 1° stralcio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.