Sanremo, ampia partecipazione di pubblico al Casinò per il libro “Le ragazze sono cambiate” foto

Evento patrocinato da Fidapa Bpw Italy – Sanremo, Zonta Club Sanremo, Biennale della Famiglia e Centro Promozione Famiglia

Sanremo. Ampia partecipazione di pubblico questo pomeriggio al Teatro dell’Opera del Casinò dove un pool di psicologi-psicoterapeuti dell’Istituto Minotauro a Milano ha presentato il saggio “Le ragazze sono cambiate. Le nuove adolescenti nel mondo reale e virtuale” (Franco Angeli Editore).

L’evento, organizzato nell’ambito della rassegna dei Martedi Letterari, è stato promosso con la collaborazione di Fidapa Bpw ItalySanremo, Zonta Club Sanremo, Biennale della Famiglia e Centro Promozione Famiglia.

Moderato da Marzia Taruffi, il tavolo dei relatori era composto da Elena Paracchini, Roberta Spiniello e Franco Manzitti. Il gruppo di psicologi-psicoterapeuti ha tracciato un identikit sulle under 18 ottenuto dopo oltre 25mila ore di colloqui svolti presso il consultorio milanese.

Dagli incontri è emerso un cambiamento epocale. Le ragazze di oggi diventano donne attraverso percorsi diversi da quelli tracciati dalle loro mamme e dalle loro nonne. Il matrimonio e la maternità sono posticipati e la relazione di coppia non è più al centro di tutto. Prioritaria è la piena realizzazione di sé. Autonomia e indipendenza sono le parole d’ordine. Anche la sessualità è cambiata: le ragazze di oggi non nascondono di vivere veri momenti saffici e la verginità non è più quel fiore da tenere protetto. Complici di questo cambiamento, i genitori: la famiglia tradizionale non esiste più e con essa sono anche venuti a mancare quei limiti, quei “no” sani necessari per far restare i figli sui binari.

Curato da Gustavo Pietropolli Charmet, Aurora Rossetti insieme a Paracchini e Spiniello, il libro è un utile strumento per i terapeuti ma anche per tutte le altre figure – genitori, insegnanti, operatori – che si confrontano quotidianamente con le nuove adolescenti.

All’evento era presente l’assessore alla Cultura Silvana Ormea che ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale e della Casinò Spa.