Quantcast
Parcheggio in via Don Bosco a Vallecrosia, il consigliere Paolino: «Ci dovrebbe essere il progetto per concludere il lavoro» - Riviera24
L'intervento

Parcheggio in via Don Bosco a Vallecrosia, il consigliere Paolino: «Ci dovrebbe essere il progetto per concludere il lavoro»

«Avevamo previsto di destinare 30 parcheggi alla vendita ai privati tramite bando pubblico con prelazione ai residenti nella via, per finanziare l’operazione evitando l’impegno di fondi pubblici»

Emidio Paolino

Vallecrosia. Il consigliere comunale Emidio Paolino esprime alcune considerazioni sul progetto del parcheggio in via Don Bosco. 

«Al fine di alimentare la permeante volontà partecipativa che avvolge la città di Vallecrosia e che, dopo un inizio appassionato, in questo ultimo periodo sta scemando, nel rispetto dell’evidente volontà dell’attuale Amministrazione di proseguire il lavoro “disastroso” della precedente, mi permetto di segnalare il progetto del parcheggio in via Don Bosco, un’area di 3000 metri quadri che abbiamo pensato, acquistato per il patrimonio comunale, progettato e realizzato e che tuttora garantisce parcheggi gratuiti ai cittadini residenti nell’area.

Nel cassetto della scrivania del Sindaco ci dovrebbe essere, se nessuno lo ha tolto, il progetto per concludere il lavoro con asfalto, luci e decoro urbano, un intervento nel quale noi abbiamo creduto molto e che, primi in 30 anni di amministrazioni, siamo riusciti a realizzare. Avevamo inoltre previsto di destinare 30 parcheggi alla vendita ai privati tramite bando pubblico con prelazione ai residenti nella via, per finanziare l’operazione evitando l’impegno di fondi pubblici, quindi anche i soldi ci sono.

Apprendo che in questi giorni sono stati annunciati lavori per la messa in sicurezza delle vie cittadine, oltre che per la riqualificazione di alcune aree gerbide del Comune, mi permetto di suggerire quindi di procedere anche con il progetto di via Don Bosco, finalizzando il lavoro dell’Amministrazione Giordano che molto ha impegnato nel migliorare Vallecrosia con interventi a lungo termine di cui solo ora si possono apprezzare i frutti».

commenta