Quantcast
In aula

Imperia, mancato ritiro patente marito ex procuratore. Chieste due condanne

La sentenza è attesa per il prossimo 21 novembre

riviera24 - alberto lari

Imperia. Il procuratore capo della Repubblica di Imperia, Alberto Lari, ha chiesto al tribunale collegiale la condanna a 2 anni di reclusione per Gianfranco Cabiddu, marito dell’ex procuratore capo della Repubblica di Imperia Giuseppa Geremia, e a 1 anno e sei mesi per il colonnello David Egidi, ex comandante dei carabinieri di Imperia, accusati rispettivamente di falso e abuso d’ufficio in relazione alla vicenda della sospensione della patente di Cabiddu che per una serie di infrazioni non aveva più punti sulla patente.
Nello stesso processo, l’ex comandante provinciale dei carabinieri, Luciano Zarbano, è stato assolto in Appello a Genova, dopo una condanna in primo grado a un anno. Il 2 ottobre scorso la sentenza di assoluzione è divenuta irrevocabile.
La sentenza è attesa per il prossimo 21 novembre.

leggi anche
tribunale imperia
Giudiziaria
Imperia, mancata sospensione della patente del marito dell’ex procuratore. «Decisione presa da comandante»
tribunale imperia
Il dramma
Imperia, suicida il carabiniere testimone al processo contro ex marito procuratore Geremia
tribunale imperia
Giudiziaria
Imperia, mancata sospensione della patente a marito ex procuratore: provvedimento notificato il giorno dell’esame di revisione
Il Comandante Provinciale, Ten. Col. Luciano Zarbano
Abuso d'ufficio
La Corte d’Appello assolve il colonnello Zarbano: «Il fatto non sussiste»
tribunale imperia
In tribunale
Imperia, patente sospesa al marito dell’ex procuratore: aperto il processo
tribunale imperia
I dettagli
Marito ex procuratore Imperia «orchestrò disegno criminoso». Ecco perché Cabiddu ed Egidi sono stati condannati
commenta