Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, il Pd sull’affidamento del servizio rifiuti alla De Vizia: «Bene le correzioni ma non sono sufficienti»

L'opinione della segreteria cittadina dopo il consiglio comunale

Imperia. Affidamento del servizio di raccolta differenziata alla De Vizia, il Partito Democratico cittadino interviene sulle parole pronunciate dal sindaco Claudio Scajola e dall’assessore all’Ambiente nel consiglio comunale che si è tenuto ieri.

«Non possiamo che essere d’accordo sulle correzioni di rotta apportate anche se, come più volte evidenziato, persistono tutt’oggi alcune gravi criticità legate, anche, alla morfologia del territorio, alla viabilità e alla svolta fortemente innovativa del nuovo sistema. Basta? Le correzioni erano certo necessarie, ma forse non sufficienti come è possibile evincere dall’esposizione dei mastelli nelle vie centrali, non il massimo per una città a vocazione turistica, così come le lunghe file di bidoni colorati cui si assiste all’entrata di molti condomini che non ne hanno certo vantaggio in termini di decoro.

Forse un più stretto coordinamento tra la società erogatori del servizio, cittadini e negozianti potrebbe ovviare al tripudio di bidoni e mastelli che ha colorato l’estate appena trascorsa, e, forse, una maggiore incisività sui comportamenti poco ortodossi sarebbe una delle strade da percorrere.

Restano ancora insufficienti i cestini e, quando presenti, sono spesso indecorosamente debordanti di rifiuti. Come Partito Democratico imperiese rivendichiamo con forza la scelta del sistema porta a porta, un percorso iniziato durante la passata Amministrazione e sotto forte impulso del nostro partito, come da delibera comunale datata 4 aprile 2016 con la quale il consiglio comunale formulò un indirizzo politico volto a perseguire il sistema di raccolta differenziato porta a porta al fine di ridurre la produzione di rifiuti e di raggiungere il traguardo posto dalle legge comunitarie, nazionali e regionali sulle percentuale della raccolta differenziata, con la sostanziale differenza, rispetto alla presente Amministrazione, che ieri come oggi rimaniamo ancora fermamente convinti che l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dovesse essere organizzato in house providing.

Al fine di poter giudicare con maggiore ponderatezza e criterio il servizio che sarà offerto dalla ditta De Vizia Transfer Spa e delle novità annunciate in Consiglio Comunale, ne attenderemo l’applicazione pratica con l’auspicio che, a differenza di quanto fatto negli ultimi due anni, venga offerto alla cittadinanza un adeguato servizio informativo sul corretto conferimento dei rifiuti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.