Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Compra una pietra al posto della droga: 40enne aggredito da giovanissimi di Sanremo

Denunciati un minorenne e un ragazzo di 19 anni

Più informazioni su

Sanremo. Un ragazzino di 17 anni e l’amico diciannovenne, entrambi sanremesi con diversi precedenti di polizia, sono stati denunciati dalla polizia per aver aggredito violentemente un 40enne, mandandolo in ospedale a suon di pugni e calci.

E’ successo nel tardo pomeriggio dello scorso fine settimana. L’uomo si aggirava sul “solettone” in Piazza Colombo a Sanremo, quando è stato avvicinato da alcuni giovani che gli hanno offerto l’acquisto di droga, in particolare cocaina e hashish.
L’uomo, dopo alcune titubanze, ha accettato di comprare la sostanza stupefacente, consegnando 25€ in cambio di un pacchetto incellofanato. Ma scartandolo, il 40enne ha scoperto che gli era stata consegnata una pietra.

Il truffato ha inveito contro i ragazzi e questi, in risposta, lo hanno aggredito con violenza, spintonandolo con pugni e, una volta a terra, sferrandogli numerosi calci all’altezza del volto tanto da causargli una abrasione corneale e diversi ematomi. Solo alla vista del sangue gli aggressori hanno desistito e l’uomo, che nella colluttazione aveva perso il cellulare, il portafogli e tutti i suoi averi, è riuscito a scappare e chiedere aiuto.

All’arrivo di polizia e ambulanza, i giovani si erano già dileguati. Gli agenti si sono subito attivati per ricostruire la dinamica dei fatti e individuarne gli autori. Con un’attività investigativa lampo, sono state acquisite dichiarazioni di testimoni e visionate le immagini e le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza cittadina, risalendo in poco tempo agli aggressori, identificati in due giovani di Sanremo. Raggiunti presso le loro abitazioni, il minore di età presentava ancora segni sulle mani dovuti alla colluttazione e gli abiti sporchi di sangue; all’interno di una delle due abitazioni perquisite, i poliziotti hanno trovato della sostanza stupefacente, posta sotto sequestro.

I due aggressori dovranno rispondere del reato di lesioni aggravate in concorso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.