Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aveva 20 piante di canapa, 57enne arrestato dai carabinieri di Dolceacqua

Nella sua abitazione aveva un ingente quantitativo di marijuana

Dolceacqua. I carabinieri della stazione di Dolceacqua hanno arrestato ieri un 57enne residente in località Passerina trovato in possesso presso la propria abitazione di un ingente quantitativo di marijuana. Il servizio è stato eseguito congiuntamente ai militari della limitrofa stazione carabinieri di Pigna, con i quali si è proceduto ad un vero e proprio rastrellamento delle aree rurali esterne al centro abitato.

All’interno della residenza di campagna dell’uomo, un 57enne residente da diversi anni a Dolceacqua, già noto alle forze di polizia anche per reati analoghi, i carabinieri hanno rinvenuto 20 piante di canapa di altezza variabile tra 1 e 2 metri, altre 4 piante già in avanzata fase di essiccazione, più di 1 kg di infiorescenze suddivise in recipienti in vetro, altri 260 grammi di infiorescenze in fase di essiccazione non ancora recise dai rami e più di 350 grammi di foglie di canapa già essiccate.

Dopo le consuete attività di catalogazione e peso dello stupefacente, il cui valore commerciale per la successiva vendita può essere stimato in circa 10mila euro, l’uomo è stato dunque dichiarato in arresto per il reato di produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, e nella mattinata odierna, a seguito dell’udienza di convalida e del giudizio direttissimo, il Tribunale di Imperia ha disposto nei suoi confronti la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si tratta della seconda piantagione rinvenuta in poco meno di un mese dai militari della Val Nervia, dopo quella raccolta congiuntamente ai carabinieri della stazione forestale di Rocchetta Nervina a inizio settembre sempre in agro di Dolceacqua a carico di due fratelli del posto.

Le attività evidenziano il costante impegno nel controllo del territorio garantito dal comando stazione di Dolceacqua, che in stretta sinergia e collaborazione con le altre articolazioni dell’Arma in Val Nervia operano nei centri abitati ma anche nelle aree rurali più isolate per la prevenzione dei reati predatori e il contrasto alla produzione e al traffico di stupefacenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.