Quantcast

Vertice con Scajola, Giorgio Mulè commenta: «Mai interrotti i rapporti tra me e l’ex ministro»

«In vista delle Regionali occorre guardare con interesse alle compagini civiche»

Imperia. «Stavolta c’è stato anche l’incontro fisico, ma i rapporti con l’ex ministro e ora sindaco Claudio Scajola non si sono mai interrotti».

Il portavoce dei deputati e senatori forzisti Giorgio Mulè  commenta così la visita di ieri a Palazzo civico dove si è incontrato con l’ex ministro: un briefing per parlare di finanziamenti per la città ma anche di politica, con vista sul panorama nazionale e, soprattutto, sulle Regionali 2020.

Un canale aperto con “Polis“, l’associazione politica marcatamente civica fondata da Claudio Scajola che ha il cuore nel capoluogo anche diramazioni in tutta la Liguria? «Forza Italia si deve confrontare non solo con Polis, ma con tutte le realtà civiche da Ventimiglia a Ceriale, perché sono un patrimonio di idee e di proposte», risponde Mulè.

Obiettivo ridare una casa ai moderati, magari anche guardando a “Italia Viva” di Matteo Renzi? «Non c’è niente di più antitetico – conclude Giorgio Mulè –  che Forza Italia e Renzi, soprattutto in Liguria».