Quantcast

Ventimiglia, via i no borders dal centro città: l’amministrazione si impegna a spostare la manifestazione di Progetto20k

Voto favorevole della maggioranza. L'opposizione si astiene

Ventimiglia. E’ passata in consiglio comunale, votata a favore dalla maggioranza (astenuti i tre consiglieri di minoranza presenti) la mozione urgente presentata dalle forze di centrodestra con la quale è stato chiesto a sindaco e giunta di attivarsi presso Questura e Prefettura per individuare un luogo alternativo e più periferico rispetto alle vie del centro per lo svolgimento della manifestazione organizzata sabato 5 ottobre da Progetto 20k.

«Condividiamo le idee dei manifestanti – ha detto il consigliere Marcello Bevilacqua (Lega) -. Anche noi vorremmo che la Francia riaprisse le frontiere. Chiediamo però che la manifestazione sia fatta altrove perché Ventimiglia ha già dato troppo». Dello stesso pensiero il collega Francesco Mauro (Fratelli d’Italia): «Giusto manifestare, ma la manifestazione va fatta in Francia».

A nome della minoranza, il consigliere Massimo D’Eusebio ha dichiarato che i consiglieri si sarebbero astenuti dalla votazione: «Non votiamo a favore perché siamo per il diritto di manifestare», ha detto.
«Ci asteniamo sperando che l’amministrazione comunale segua sempre con attenzione questo fenomeno – ha aggiunto il consigliere Mimmo De Leo – Mi auguro che si riesca a pensare, ideare e progettare la manifestazione in un luogo che possa rispondere sia alla esigenze dei manifestanti che a quelle dei cittadini e dei commercianti».