Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, pulizia bivacchi dei migranti. In due anni spesi più di 130.000 euro

Sono le zone che vanno da Largo Torino sino a Corso Limone Piemonte ed anche all’interno del letto del fiume Roja

Più informazioni su

Ventimiglia. Una cifra pari a 132.850 euro è quanto è stato speso dal Comune in due anni per ripulire e bonificare le zone dove bivaccano i migranti. A partire dal giugno del 2017 sono state firmate ben 11 determine (dall’amministrazione Ioculano prima e Scullino poi) finalizzate a stanziare fondi per l’impresa (la Dock’s Lanterna di Genova) che ha il compito di intervenire nei posti a più alta concentrazione di immigrati e profughi.

Questi, provenienti generalmente da Asia e Africa, sin dal 2015 arrivano in città sperando, spesso vanamente, di raggiungere il Nord Europa, ma il più delle volte, respinti dalle autorità francesi, finiscono per rimanere a lungo a Ventimiglia.

Spesso bivaccano sulle zone che vanno da Largo Torino sino a Corso Limone Piemonte ed anche pernottano all’interno del letto del fiume Roja, utilizzando le medesime aree come luogo di bivacco diurno e notturno e di espletamento dei propri bisogni corporali. Stesso discorso vale per la frazione di Grimaldi (Inferiore e Superiore). In ordine temporale l’ultimo esborso di denaro dalle casse comunali per ripulire questi posti si è verificato ieri, con una cifra stanziata pari a 12.870 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.