Quantcast
Friday and saturday for future

Ventimiglia, la Scuola di Pace aderisce alle manifestazioni per la difesa dell’ambiente

«Siamo consapevoli che difendere l’ambiente è l’unica via percorribile per difendere la vita di ogni essere vivente sul pianeta», afferma il presidente Luciano Codarri

Riviera24-Global strike for climate a Sanremo

Ventimiglia. La Scuola di Pace sostiene pienamente la lotta dei giovani per la difesa dell’ambiente e contro il riscaldamento climatico. Per questo venerdì 27 settembre sarà in piazza insieme agli studenti per sostenere il loro impegno e dare voce alle loro istanze in occasione del Friday for Future.

Allo stesso modo, la Scuola di Pace aderisce al primo Saturday for Future, in programma sabato 28 settembre, organizzato dall’Asvis allo scopo di sensibilizzare e mobilitare le coscienze di tutto per un consumo responsabile.

«Siamo consapevoli – afferma Luciano Codarri, presidente della Scuola di Pace di Ventimiglia – che difendere l’ambiente è l’unica via percorribile per difendere la vita di ogni essere vivente sul pianeta, uomo, animale o pianta che sia. È anche il modo per poter fare fronte alla povertà dilagante in ogni strato della popolazione mondiale.

È dai cambiamenti climatici, come dalle guerre e dallo sfruttamento, che scaturiscono quelle povertà che, a casa nostra, stanno generando sempre maggiore povertà economica, sociale e anche culturale e che, nel mondo, stanno generando flussi migratori sempre più consistenti e frequenti di popolazioni che non trovano più sostentamento e cercano altrove una via di sopravvivenza e di salvezza.

Allo stesso modo il consumo responsabile delle risorse, a ogni livello, da quello planetario a quello delle nostre abitudini quotidiane, rappresenta un passaggio obbligato per preservare la vita di tutti e combattere lo spreco e l’impoverimento».

commenta