Santo Stefano al Mare, primo giorno di scuola per il Museo del Relitto Romano foto

Struttura espositiva multimediale finanziata in parte con fondi regionale ed europei e in parte da Area 24

Santo Stefano al Mare. Si è tenuta, giovedì 19 settembre, l’apertura del MURR Museo del Relitto Romano di Santo Stefano al Mare, la struttura espositiva multimediale, finanziata in parte con fondi regionale ed europei e in parte da Area 24, su progetto dell’arch. Sergio Raimondo, che si trova nei locali dell’ex stazione ferroviaria di Santo Stefano al Mare.

Infatti, alla presenza di quaranta persone, le sale sono state aperte e rese disponibili alla visita degli spazi multimediali e didattici. Un filmato 3D, realizzato per documentare la bellezza e la meraviglia del mar Ligure e sopratutto dei suoi “tesori” archeologici, è stata “un’immersione nel magico mondo marino”, ha affermato una delle visitatrici. «Un modo per poter scoprire i pesci che vivono nel nostro mare. Sembrava di stare in un sommergibile!», ha detto uno dei bambini presenti. Infatti il documentario in 3D, realizzato con un innovativo sistema di videoripresa subacquea associato a una sistema multimediale museale che evoca una totale condivisione con il pubblico delle condizioni quanto più simili a quelle proprie dell’immersione, ha suscitato in tutti i visitatori, grandi e piccoli, un grande coinvolgimento cognitivo ed emotivo.

L’apertura è stata garantita e organizzata dall’archeologo dott. Claudio Mastrantuono, incaricato da Area24, che ha deciso di dedicare l’evento a Sebastiano Tusa, l’archeologo siciliano e Soprintendente del Mare, scomparso tragicamente quest’anno in seguito a una sciagura aerea in Etiopia. Inoltre i visitatori sono stati intrattenuti e trasportati dalle armonie della chitarra del maestro Paolo Crespi durante la lettura di brani letterari, tra i quali alcuni di Italo Calvino.

Le visite al museo saranno d’ora innanzi possibili con ingresso gratuito prenotando via mail all’indirizzo murr.santostefano@gmail.com o al numero tel. 0184/524066.