Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, da 25 anni Maurizio Zuppa insegna arti marziali cinesi e discipline del corpo: «Migliorano la salute» foto

Fa conoscere lo shaolin kung fu, il wing chun, il taiji quan, il qi gong e la difesa dinamica che contribuiscono al mantenimento del benessere fisico e psicofisico

Sanremo. «Da 25 anni insegniamo arti marziali cinesi e discipline del corpo per contribuire al miglioramento dello stato di salute e al mantenimento del benessere psicofisico – dichiara il direttore tecnico e maestro Maurizio Zuppa parlando dell’Associazione Sportiva Dilettantistica CWK Sanremo, affiliata a Csen e Coni – Le diverse discipline (shaolin kung fu, wing chun, taiji quan, qi gong e difesa dinamica) oltre a migliorare la salute contribuiscono anche a sviluppare valori, risorse personali e creatività individuale».

25 anni fa Maurizio Zuppa ha deciso di far conoscere in provincia di Imperia gli stili delle arti marziali, patrimonio ed eredità della cultura e della tradizione del popolo cinese. «Tutto iniziò 25 anni fa, quando ebbi l’idea di aprire un’associazione sportiva che divulgasse e promuovesse le arti marziali cinesi, dopo che acquisii un certo grado – racconta il maestro – Era l’unico modo per farle conoscere nella nostra zona, visto che all’epoca non erano note. Ogni zona dell’estremo oriente ha la sua arte marziale, che oggi si tramanda per stare bene. Tutte le arti marziali fanno parte delle attività fisiche: stanno perciò alla legge della biomeccanica, della fisiologia e dell’anatomia. Esistono delle metodologie specifiche di allenamento per ogni disciplina. Hanno una tradizione di più di quattro mila anni. Nel tempo si sono strutturate in un sistema complesso ma ben articolato utile anche per prestare primo soccorso verso se stessi e gli altri grazie a tecniche di automassaggio e agopuntura».

«I primi dodici anni sono serviti principalmente a me per formarmi e crearmi un’esperienza – dice Zuppa ripercorrendo la storia dell’associazione – Dopo dodici anni ho iniziato a far entrare qualche collaboratore, visto che la realtà delle arti marziali si era estesa».

«In questi anni abbiamo organizzato diverse attività e iniziative. Innanzitutto da settembre a luglio teniamo corsi e lezioni settimanali della durata di un’ora, divisi in base alle fasce d’età: corsi speciali per bambini dai 5 agli 11 anni, che praticano il kung fu shaolin che è un’attività di tipo formativo, visto che aiuta il bambino a crescere rafforzando i muscoli posturali, rassodando il tono muscolare, migliorando la coordinazione e la fluidità dei movimenti, inoltre crea spirito di solidarietà visto che è una disciplina dove ci si aiuta a vicenda. Infine vengono a contatto con la storia di una cultura interessante – spiega il direttore tecnico – Gli adolescenti-ragazzi iniziano invece ad imparare un kung fu, che si chiama wing chun, che mette in atto delle strategie e tecniche di difesa. Aiuta i giovani ad affrontare le problematiche che nascono a causa del cambiamento del proprio corpo tipico dell’età adolescenziale grazie ad una formazione interna.

I corsi per adulti approcciano gli stili interni della tradizione e cioè il taiji quan e il qi gong. Il primo si rivolge a quelle persone che arrivano da altre arti marziali o che vogliono approcciare il kung fu nella sua versione interna per alleviare i dolori da contratture e articolari, visto che è un’attività che usa molto la postura, la respirazione, l’uso corretto del peso del corpo, in più è un’attività morbida, fluida ed elegante. La seconda non è un’arte marziale, è una serie di esercizi semplici della salute che possono fare facilmente tutti in ogni posizione: in piedi, seduti e sdraiati per migliorare la salute, il cuore e le articolazioni. Entrambe aiutano a riequilibrare le energie fisiche e mentali che un adulto può perdere a causa del forte stress a cui è sottoposto giornalmente. Questi stili sono fondamentali per avere la “forza dei nervi distesi”. 

Poi vi sono lezioni personali individuali o per piccoli gruppi. In una lezione si fanno tante cose: riscaldamento, esercizi e si usano gli attrezzi, come ventagli, spade e bastoni. L’istruttrice Grazia Ogulin segue un gruppo speciale di ragazzi che fanno gare e dimostrazioni. Sono molto bravi». I corsi di arti marziali e discipline del corpo hanno preso il via il 2 settembre in via Dante Alighieri 376/A ma è ancora possibile fare lezioni di prova. Il maestro Maurizio Zuppa e l’istruttrice Grazia Ogulin insegnano le arti marziali shaolin kung fu, wing chun kung fu; le discipline psicofisiche taiji quan, qi gong della salute e difesa dinamica di autoprotezione e antiaggressione. Recentemente propongono anche corsi di danza hip hop e di fitness come la Macumba.

Uno staff preparato e formato segue tutti coloro che hanno voglia di intraprendere l’apprendimento degli stili e dei metodi delle arti marziali cinesi. «Ogni insegnante segue corsi di formazione e specializzazione in Cina. Ogni nostro settore ha dietro un maestro cinese. Abbiamo una preparazione di primo filtro cinese. E’ fondamentale perché il maestro cinese conosce la lingua, la tecnica e ha la possibilità di approfondire la conoscenza grazie alla documentazione. Seguiamo periodicamente stage di aggiornamento e approfondimento e facciamo allenamenti specifici con docenti internazionali altamente qualificati. Inoltre organizziamo viaggi studio con praticanti ed istruttori CWK, presso l’Università dello Sport di Pechino e seminari e gruppi di studio su argomenti vari, ma sempre inerenti alle discipline cinesi, come il massaggio sportivo, lo shiatsu, la digitopressione, la bioenergetica, il reiki, il primo soccorso, l’anti infortunistica, l’alimentazione naturale e la cucina cinese. Gli incontri, conferenze o dibattiti, sono solitamente il sabato e la domenica e sono aperti a tutti. Servono ad approfondire ed ampliare la conoscenza del mondo orientale» – sottolinea Maurizio.

«Ogni anno facciamo esami di passaggi di grado (Fiwuk – Coni) e (Csen) e prepariamo dimostrazioni a livello locale e nazionale, spettacoli di beneficenza e saggi di fine anno al teatro del Casinò per avvicinare le persone a queste discipline. Partecipiamo anche a competizioni nazionali e raduni sportivi. Riempiamo sempre 450 posti» – afferma.

Non solo esercizio fisico e psicofisico, l’Associazione Sportiva Dilettantistica ha infatti sperimentato anche la vita sul set. «Negli anni abbiamo anche partecipato in varie vesti alla realizzazione di trailer, cortometraggi e videoclip con i registi Angelo Licata, Fausto Brizzi, Marco Martani, Roberto Pecchinino, Simone Caridi e gli attori Elena Cucci, Nina Senicar, Daniel Mc Vicar, Roger Moore, Sergio Muniz, Fabrizio Rizzolo, Mattia Stancanelli. Abbiamo inoltre partecipato a ruoli cinematografici, realizzato coreografie di combattimento nella trilogia “Dark Resurrection” del regista Angelo Licata e scene d’azione con il Team “CWK” nei cortometraggi “Closer” e “Reaction”. E’ stata un’occasione per vedere come si può portare fuori dalla palestra ciò che si apprende durante le lezioni e capire la complessità e la fatica di un set cinematografico» – svela Zuppa.

Tanti progetti sono stati realizzati negli anni e tanti altri sono già in via di sviluppo per la nuova stagione. «Per quest’anno abbiamo in mente tanti progetti – anticipa – Compiamo 25 anni e abbiamo deciso di festeggiare facendo una serie di dimostrazioni e incontri ai quali inviteremo maestri provenienti da fuori e prepareremo un buffet. Il 26 ottobre inoltre parteciperemo ad un evento che coinvolgerà diverse discipline marziali al palazzetto dello sport di Imperia».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.