Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, al liceo Cassini è tempo di Erasmus+: otto studenti partono per la Polonia foto

Riprendono le iniziative legate al progetto Share Heritage and Realize Europe

Più informazioni su

Sanremo. Con il rientro dalle vacanze e l’inizio delle lezioni al liceo Cassini riprendono le iniziative legate al progetto Erasmus S.H.A.R.E. (Share Heritage and Realize Europe): un progetto pensato coordinato e dalla scuola
sanremese nell’ambito del progetto Erasmus+ della Commissione Europea, in collaborazione con scuole di
Turchia, Regno Unito, Lituania e Polonia.

Ed è proprio per la Polonia, e in particolare nella città di Szydłowiec, che martedì 1 ottobre partiranno otto studenti di tutti e tre gli indirizzi di studio del Liceo (linguistico, scientifico e classico), accompagnati dai prof. Tiziana Marchiani e Walter Scavello.

Il progetto S.H.A.R.E. ha come obiettivo la valorizzazione e la tutela del patrimonio artistico e culturale dei territori in cui operano gli istituti coinvolti nel progetto, lo sviluppo delle competenze digitali degli alunni tramite l’utilizzo delle tecnologie e la costruzione di siti web e, naturalmente, l’utilizzo delle lingue straniere.

Alcuni alunni e insegnanti del liceo sanremese coinvolti nel progetto hanno già visitato Nailsea nel Regno Unito nel novembre 2018, e la stessa Szydłowiec nello scorso maggio, mentre in febbraio avevano ospitato in Riviera gli studenti polacchi e lituani. Durante gli scambi gli alunni delle scuole ospitanti hanno svolto la funzione di ciceroni illustrando ai coetanei stranieri le bellezze naturali e monumentali delle loro città e le eccellenze artigianali e alimentari.

In particolare, durante lo scambio a Sanremo, gli alunni del Cassini hanno organizzato per i loro partner, visite ad itinerari turistici nella nostra città, compreso un giro in risciò sulla pista ciclabile, e hanno curato presentazioni relative alla storia, all’architettura, agli eventi e alle manifestazioni fino alla componente paesaggistica del nostro territorio.

Le esperienze in altri paesi europei e gli scambi culturali che vedono coinvolti i ragazzi della nostra città con realtà straniere rappresentano da sempre uno dei fiori all’occhiello dell’offerta formativa del Liceo e permettono di potenziare lo studio delle lingue straniere con esperienze sul campo. Il progetto Erasmus+, finanziato dalla Commissione Europea, consente agli studenti, adulti di domani, di arricchire in maniera davvero importante le proprie vedute e le proprie conoscenze andando al di là degli stereotipi e dei pregiudizi. È proprio per confrontarsi con nuovi amici che martedì alunni e docenti sono pronti a presentarsi al check-in per vivere una nuova esperienza.

(Nelle foto studenti e docenti del liceo Cassini in alcuni momenti delle attività Erasmus+)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.