Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes Imperia, ricomincia la stagione della pallanuoto maschile. Poracchia: «Vogliamo ottenere il massimo risultato»

Tanti i temi toccati: le giovanili al progetto, la riapertura della Cascione e gli obiettivi della società

Imperia. La stagione sportiva della Rari Nantes Imperia è in fase di ‘riscaldamento’ e le squadre sono tutte tornate in acqua per gli allenamenti. I team manager dei settori nuoto e pallanuoto, maschile e femminile, continuano il lavoro dietro le quinte per aggiungere tasselli all’annata, ormai alle porte. A tal proposito, abbiamo intervistato Marco Poracchia, responsabile per la pallanuoto maschile.

Marco Poracchia è l”organizzatore’ della prima squadra e dirime le questioni burocratiche e sportive dai più grandi alle giovanili. Prima da vicepresidente, poi da membro del CDA ed infine da manager è al servizio della pallanuoto, da anni. Ogni nuova stagione, porta con sé una emozione diversa ed uno specifico impegno: «Vogliamo ottenere il massimo risultato rafforzando la passione e lo spirito di squadra di tutte le compagini. Nell’immediato, abbiamo molto da fare per crescere tutti insieme e rafforzarci. Ma non poniamo limiti. Nel medio termine, vogliamo rivedere le nostre squadre giovanili alle finali nazionali e riportare la prima squadra dove merita».

A proposito della ‘Rari Young’ , sono tanti i giovani che vengono già affiancati ad atleti esperti con il sostegno degli allenatori. Ma il percorso sportivo comincia ben prima, come sottolinea Poracchia: «Il vivaio è il focus del nostro progetto. E’ per tale motivo che affidiamo i ragazzi a tecnici esperti già dalla scuola nuoto, riconosciuta ed affiliata alla FIN (attestato di qualità, ndr). Una volta terminati i primi corsi, i giovanissimi potranno affacciarsi alle prime esperienze agonistiche con un buon bagaglio di conoscenze sportive. La professionalità dei nostri tecnici, pur giovani ma sempre sostenuti dalla loro immensa passione e dalla loro esperienza in vasca, ci permetterà di onorare i nostri progetti, passo dopo passo».

Tra gli obiettivi interni della Rari, gli staff lavorano costantemente per aumentare la coesione tra i vari settori: «Un ambiente sportivo sano deve avere un forte sentimento di squadra ed è quello per cui, dirigenti, responsabili e tecnici, lavoriamo senza distinzione di specialità in cui si compete. Tutte, infatti compongono la Rari Nantes Imperia! E, quest’anno, fa molto piacere rivedere i nostri colori che sfrecciano nelle corsie del Nuoto. Ci mancavano!».

A breve, la stagione entrerà nel vivo e le novità saranno molte. La Rari si è rimboccata le maniche per consentire la pratica degli allenamenti nonostante i lavori alla Cascione: «Stiamo facendo immensi sforzi in questo momento di ‘work in progress’ sull’impianto. Vogliamo continuare garantire ai nostri atleti di coltivare e sviluppare la loro passione, preparando l’inizio stagione pur dovendo gestire non poche difficoltà. Lo facciamo, come sottolineato prima, con un grande spirito di squadra che avvolge atleti, tecnici, staff e dirigenti. Nessuno escluso. E speranzosi di riavere l’accesso alla Cascione nei tempi pattuiti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.