Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo giorno di scuola, la polizia di stato presente negli istituti della provincia di Imperia foto

Nel corso dell'anno verranno affrontati temi come la legalità, il corretto utilizzo dei social network, il contrasto al bullismo e al cyberbullismo

Imperia. Nel primo giorno di scuola la polizia di stato incontra i ragazzi delle scuole di Imperia, Sanremo e Ventimiglia per augurare un buon anno scolastico ai giovani studenti.

La presenza dei poliziotti è dettata dalla volontà di veicolare un messaggio di prossimità e vicinanza, nonché introdurre l’attività programmata per l’anno scolastico 2019-2020. Come l’anno scorso, infatti, la polizia di stato sarà presente in tutte le scuole della provincia al fine di instaurare un rapporto diretto con i giovani e affrontare con loro temi importanti ed attuali quali la legalità, il corretto utilizzo dei social network, il contrasto al bullismo e al cyberbullismo, le conseguenze che derivano dal consumo di droga e alcol, l’educazione stradale.

Per tale motivo gli appuntamenti, compresa la visita introduttiva odierna, sono tenuti dagli specialisti del settore: personale della Questura e dei Commissariati, operatori della polizia stradale e della polizia postale. Il fil rouge del progetto è la promozione della legalità attraverso informazione, sensibilizzazione e prevenzione.

«La scuola è tra le principali agenzie educative, un mondo dove i ragazzi si formano, apprendono, verificano attraverso i comportamenti degli adulti quelli da osservare, quindi per la polizia di stato investire nel mondo della scuola è un’esigenza, un’attività che appartiene alla nostra missione che è soprattutto preventiva», afferma il Questore Capocasa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.