Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Atletica Santo Stefano “sforna” ottimi saltatori

Da ormai un decennio la società voluta, fondata ed allenata con grande passione dal tecnico Paolo Smeraldo, forgia atleti che diventano assoluti protagonisti nel panorama atletico provinciale e regionale

Santo Stefano al Mare. Che sia in alto o in lungo o triplo dall’Atletica Santo Stefano Planum escono sempre ottimi saltatori! Da ormai un decennio la società voluta, fondata ed allenata con grande passione dal tecnico Paolo Smeraldo, forgia saltatori che diventano assoluti protagonisti nel panorama atletico provinciale e regionale, qualcuno va oltre i confini liguri affermandosi anche in campo nazionale.

E non è facile allenare specialità tecniche se non compiendo più volte alla settimana impegnative trasferte sui campi di Imperia e Sanremo, soprattutto su quest’ultimo, viste le pietose condizioni delle pedane del Lagorio. Già dai primi momenti, la neonata società ha saputo esprimere buoni talenti vincendo a ripetizione titoli provinciali e regionali.

Nel salto in alto si mise subito in luce Fabiana Cretarola, atleta minuta ma veloce e con uno stile elegante che trovò immediatamente la sua rivale nella compagna di squadra Charlotte D’Hoore, più giovane di un anno e proveniente dal Belgio nazione allora ai vertici dell’alto femminile con la grande Tia Hellebaut. Charlotte emerse sino a vincere il titolo regionale e partecipando a un paio di finali nazionali. E’ stata poi la volta di Giulia Smeraldo, la primogenita di Paolo, saltatrice non altissima ma con piedi molto potenti e con un differenziale altezza/misura di tutto rispetto. Anche per lei vari titoli provinciali e regionali e finali nazionali anche studentesche. Aurora Burdese viene subito dopo Giulia, diversissima per la sua statura elevata è ora in forza alla Maurina gareggiando sempre su ottimi livelli.

All’interno dell’Atletica Santo Stefano il suo posto è stato preso dalla sorella più piccola Arianna, la ragazza ha margini di miglioramento fisici e tecnici notevoli e da lei Paolo si aspetta grandi cose! Intanto ha vinto il titolo ligure! Ma a Santo Stefano il salto in alto parla anche maschile ed ha avuto nel longilineo ed eclettico, perché capace di vincere anche triplo e prove multiple, Andrea Pulisciano il suo migliore interprete. Più volte campione provinciale e regionale ha avuto la soddisfazione di partecipare ad alcune finali nazionali. Nel lungo e nel triplo maschile Santo Stefano ha vinto a lungo disponendo oltre a Pulisciano dei bravissimi Andrea Lanteri e Georghe Cholacu.

Il lungo femminile, negli ultimi anni, ha realmente evidenziato il valore degli atleti provenienti dal club Sanstevese, dapprima con due ragazze provenienti da Pietrabruna, Bianca Barla e Beatrice Papone, entrambe capaci sia nel lungo che nel triplo e grande esempio di serietà in campo e fuori. Ora il lungo e il triplo possono contare su Sara Di Benedetto, campionessa regionale in entrambe le specialità e con ottime prospettive future! Ma il posto d’onore spetta sicuramente a Chiara Smeraldo, ostacoli, prove multiple e lungo e proprio in questa specialità quest’anno ha dato il meglio con risultati ormai conosciuti da tutti, coronati dalla convocazione in Nazionale! Insomma negli ultimi anni tra lungo, alto e triplo è quasi sempre Atletica Santo Stefano Planum ed il suo tecnico Paolo Smeraldo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.