Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, sul web parte l’appello per una borsa di studio a favore della figlia di Sergio Salvagno

A 5 anni dalla tragedia in banchina. A lanciarlo Piero Di Meo amministratore del gruppo "Mugugni"

Imperia. «Le Vele d’Epoca mi hanno fatto venire alla mente una persona, la cui vita e quella dei propri cari, è stata messa a durissima prova, anni addietro, proprio a causa del gesto inconsulto di uno dei partecipanti a questa manifestazione».

Lo scrive Piero di Meo, amministratore del gruppo Facebook “Mugugni d’Ineja e du Portu

«Mi riferisco -prosegue Di Meo –  al nostro concittadino Sergio Salvagno che fa la spola tra ospedali e tribunali, ma che, mi dicono, versa sempre in difficoltà fisiche ed anche economiche, in quanto tra processi e ricorsi di soldi non ne ha ancora visti. Allora mi chiedo e vi chiedo, vogliamo dargli ancora un aiuto? Vogliamo esprimergli la nostra solidarietà non solo a parole, ma concretamente, tendendo una mano non tanto a lui, ma alla figlia che, essendo studentessa ad Alassio, ha le necessità di tutti i giovani che studiano, oltretutto con altissimo profitto? Chi si offre per darmi una mano per costituirle una piccola borsa di studio? Grazie».

Sono già molti i messaggi di risposta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.