Governo, ecco la lista dei 21 ministri del Conte bis, nessun ligure

Il giuramento giovedì mattina. All'Interno Luciana Lamorgese

Roma .Ventuno ministri, di cui 10 appartenenti al Movimento 5 Stelle, nove al Pd, un tecnico e un esponente di Liberi e Uguali. Sette le donne. Giuseppe Conte ha sciolto la riserva e ha annunciato la lista dei ministri del suo nuovo governo, che giurerà domattina.

Nessun ligure nella lista, dopo il passo indietro dello spezzino Andrea Orlando, che era dato tra i papabili, ma la decisione di presentare un solo ex ministro, alla fine ha favorito Dario Franceschini, che è tornato al Mibact (la delega del Turismo torna dal ministero dell’Agricoltura a quello dei Beni culturali).

Orlando, proprio ieri su Facebook aveva scritto: «Ringraziando Zingaretti per la proposta ho declinato per due ragioni. La prima è che, come ripeto da settimane, la nostra richiesta di discontinuità implica la necessità di una forte innovazione anche nella nostra compagine. E non si può chiedere ad altri quello che non si è in grado di chiedere a noi stessi. La seconda, la più importante, è che credo che la scommessa che stiamo facendo si gioca in larga parte nella società e in questo senso sarà determinante il ruolo del nostro partito. Rimanere a dirigerlo è per questo un onore ancora più grande e parte integrante della battaglia che dovremo condurre insieme».

l tecnico è Luciana Lamorgese, dal 2017 prefetto di Milano, dal 2013 ricopriva il ruolo di capo di Gabinetto del ministro dell’Interno. Sarà lei a prendere il posto di Matteo Salvini.

Alle Infrastrutture e trasporti, altri ministero particolarmente sotto i riflettori in Liguria, la piacentina Paola De Micheli (Pd), vicesegretaria del Pd, prima parte della corrente bersaniana e lettiana, è stata sottosegretario all’Economia del governo Renzi e poi commissaria per la ricostruzione nelle zone terremotate del Centro Italia sotto il governo Gentiloni. Nell’ultimo periodo si è schierata con Nicola Zingaretti, di cui ha curato la campagna per le primarie.

• Interno: Luciana Lamorgese;

• Economia e Finanze: Roberto Gualtieri;

• Affari Esteri e Cooperazione internazionale: Luigi Di Maio;

• Lavoro e Politiche Sociali: Nunzia Catalfo;

• Sviluppo Economico: Stefano Patuanelli;

• Difesa: Lorenzo Guerini;

• Rapporti con il Parlamento: Federico D’Inca’;

• Innovazione: Paola Pisano;

• Pubblica Amministrazione: Fabiana Dadone;

• Affari regionali: Francesco Boccia;

• Sud: Giuseppe Provenzano;

• Pari Opportunità e Famiglia: Elena Bonetti;

• Affari europei: Enzo Amendola;

• Giustizia:Alfonso Bonafede;

• Ambiente: Sergio Costa;

• Infrastrutture e Trasporti: Paola De Micheli;•

Politiche Agricole, Alimentari e Forestali: Teresa Bellanova;

• Istruzione, Università e Ricerca: Lorenzo Fioramonti;

• Beni e Attività Culturali e Turismo: Dario Franceschini;

• Salute: Roberto Speranza;

• Sport e alle Politiche Giovanili: Vincenzo Spadafora;

• Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Riccardo Fraccaro

(articolo tratto da Genova24.it)