Giovane di Bordighera accusato di violenza sessuale in Australia

Le indagini chiariranno se la violenza è realmente avvenuta o se si tratta invece di una calunnia

Più informazioni su

Bordighera. Un 30enne di Bordighera è stato accusato di aver abusato di una giovane olandese al termine di una festa privata a Margaret River, a circa 350 km a sud di Perth, in Australia. I fatti sarebbero accaduti ad agosto, ma la notizia è trapelata soltanto ora. Al giovane, che si trova in Australia per lavoro, sono stati sequestrati il passaporto e il telefonino cellulare.

Stando a quanto si apprende, al termine della festa la donna sarebbe salita in auto con l’italiano e i due avrebbero avuto un rapporto sessuale. Il giorno successivo, però, la giovane avrebbe iniziato a mandare messaggi e telefonare all’amico, accusandolo di aver abusato di lei. Qualche tempo dopo, la donna si è rivolta alla polizia denunciando l’accaduto.

L’italiano è stato prelevato in cantiere e portato in caserma. Le indagini chiariranno se la violenza è realmente avvenuta o se si tratta invece di una calunnia.

Più informazioni su