Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenze italiane risplendono a Monaco con la mostra degli interior designer Canciani fotogallery

Esposizione di alcune creazioni di Zanaboni in un evento patrocinato dall'Ambasciata italiana nel Principato

Più informazioni su

Monaco. Alla luce del successo della prima edizione, anche quest’anno le innovative creazioni di Zanaboni, azienda ammiraglia che rappresenta l’eccellenza e la creatività italiana nel mondo, sono tornate ad illuminare le sale dell’Aiap-Associazione internazionale delle arti plastiche presso l’Unesco, partner dell’iniziativa, nell’ambito di una esposizione patrocinata dall’Ambasciata d’Italia a Monaco, svoltasi dal 25 al 28 settembre, a margine del Monaco Yacht Show.

Dal titolo “Arte e design per interni di yacht: il nuovo lusso contemporaneo“, la mostra estemporanea, ideata dagli interior designer Tullia e Paolo Canciani, ha permesso ai visitatori di apprezzare non solo le 15 opere d’arte (di cui due sculture) create per l’occasione da alcuni membri dell’AIAP ma sopratutto di ammirare ambienti creati con preziosi arredi contemporanei, divani e sedie artigianali prodotte dalla nota azienda brianzola diretta da Massimo Zanaboni, fondata dal padre Vittorio nel 1967 a Meda, nella provincia di Monza e Brianza.

Perfettamente inserito in ambienti eleganti ispirati a quelli di uno yacht virtuale, arricchito da elementi marini come conchiglie e coralli – in omaggio al mondo della nautica di lusso di cui il Principato è diventato, attraverso il Monaco Yacht Show, prima destinazione nel mondo – un vernissage, organizzato in occasione dell’inaugurazione il 25 settembre, ha visto la partecipazione dell’ambasciatore italiano del Principato di Monaco S.E. Cristiano Gallo e Signora, dei rappresentanti del Consiglio nazionale ( il parlamento monegasco ), la vice presidente, Brigitte Boccone Pagés ed il presidente della commissione cultura, Daniel Boeri, il presidente del comitato di Monaco dell’associazione Dante Alighieri, oltre a diversi esponenti dell’Associazione imprenditori italiani a Monaco (AIIM). Tra gli ospiti di spicco si segnala l’attore Remo Girone, accompagnato dalla moglie, l’attrice Victoria Zinny, numerose personalità del Principato e della comunità italiana sia di Monaco che del vicino Ponente ligure.

Infine, nell’ottica di favorire un proficuo scambio culturale tra Monaco e l’Italia, è stato annunciato che le opere pittoriche presentate alla mostra monegasca (appartenenti a Bonavia Christian, Bruton Carol, Cotinaud Christine, Gaulthier Jean-Francois, Graffiti Betty, Ladeveze Pascale, Marchioni Viviane, Menini Daniel, Pastorelli Marylaure, Rubes Marthe, Shuhaibar Bolonie, Stevens Luke, Tirole-Mare Ugo E Vandenbosch), saranno esposte a Milano nello showroom Zanaboni (via Fatebenefratelli 15) da ottobre a dicembre 2019.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.