Quantcast

Scuola, nominati i nuovi presidi dell’Imperiese ma 11 istituti restano ancora scoperti

Arrivano dall'ultimo "concorsone" e saranno operativi dai primi giorni di settembre

Più informazioni su

Imperia. Sono nove i nuovi dirigenti scolastici dell’Imperiese. Arrivati dall’ultimo “concorsone”, sono stati nominati la scorsa settimana dal Ministero dell’Istruzione che, tuttavia, non risolve il problema delle reggenze che anche quest’anno restano in numero elevato: ben undici sono gli istituti che lunedì 16 settembre suoneranno la prima campanella senza un preside o comunque con uno che è già alla guida di altre scuole o comprensivi.

Sono ancora in stato di reggenza gli I.C.: Cavour e Biancheri a Ventimiglia; Val Nervia a Camporosso; Bordighera; Vallecrosia; Sanremo Ponente; Sanremo Centro Ponente; Taggia; Arma; Littardi a Imperia, Pieve di Teco – Pontedassio.

Più fortunati gli alunni delle altre scuole della provincia: al comprensivo Diano Marina andrà Patrizia Brosini; al Boine di Imperia Giovanni Battista Siffredi mentre al Novaro Maria Aicardi e al Sauro Maria Grazia Bianco. Quanto gli istituti superiori, sempre nel capoluogo il Marconi avrà come preside Daniela Pistorino e il Ruffini Luca Ronco, a Sanremo, invece, Cassini accoglierà Claudio Valleggi e la Ventimiglia l’Aprosio Lara Paternieri. Nuova dirigenza anche per il Centro provinciale per l’istruzione degli adulti – Cpia con Rosaria Scotti.

Freschi di concorso, i presidi sono stati assunti con contratto a tempo indeterminato e dovranno essere operativi dai primi giorni di settembre. Se qualcuno rinuncia, la partita si riapre con un possibile ripescaggio dalla graduatoria nazionale.

Più informazioni su