Quantcast

Sanremo, quando è il capodoglio a studiare gli scienziati foto

La storia di Hide, che scruta i ricercatori di Tethys

Sanremo. Un occhio curioso che scruta esseri diversi da lui. Questa volta a studiare altri esseri viventi non è stato l’uomo, ma un capodoglio di nome Hide. E’ quanto successo ieri mattina, intorno alle 9,20, quando i ricercatori dell’istituto Tethys, un team di scienziati che studiano i cetacei presenti nel Santuario Pelagos, hanno avvistato un gruppo di tre capodogli a circa 5 miglia al largo di Sanremo, in un’area in cui il fondale raggiunge i 600 metri di profondità, fra i canyon di Bordighera e quello di Arma di Taggia.

globicefalo

Uno dei capodogli, Hide, si è avvicinato all’imbarcazione e, per nulla in soggezione, ha fatto ciò che solitamente fa l’uomo, osservando con sguardo attento il comportamento di quegli ‘strani’ esseri su due zampe. I ricercatori sono riusciti a fotografare il suo occhio e lo scatto, pubblicato su Facebook, è già virale.

Il cetaceo era insieme ad altri due capodogli, uno di questi, un altro maschio, porta il nome di Onda. Non è la prima volta che gli scienziati li avvistano insieme in mare. Ma che Hide fosse tanto interessato al comportamento degli umani nel suo habitat non se lo aspettava nessuno.