Quantcast

Mister Lupo dopo la sconfitta sul campo dell’Ospedaletti: «Deluso dai giocatori esperti, mi aspettavo di più da loro»

I dirigenti neroazzurri cercheranno di correre subito ai ripari: summit di mercato per completare la rosa

Imperia. Neroazzurri subito sul campo di allenamento di Pontedassio (e a rapporto da mister Alessandro Lupo) per riprendersi dopo l’amaro esordio in Coppa Italia coinciso con una sconfitta (2-3) sul campo del neopromosso Ospedaletti.

C’è da metabolizzare lo stop e capirne le cause. «Dai più esperti -dice il tecnico Alessandro Lupo –  mi aspettavo un apporto più convincente,  invece hanno deluso. Nel primo tempo bene, siamo andati in vantaggio, abbiamo fallito due occasioni e ci hanno negato un rigore grosso come una casa. Nel secondo tempo non siamo scesi in campo La sconfitta ci sta anche in considerazione dei carichi di lavoro. Abbiamo lavorato tanto».

Alla prima vera prova del terreno di gioco, dopo un inizio estate caratterizzato dalla trattativa (fallita) col gruppo Roberto Iannolo/Lorenzo Anas Riachi per la cessione del club e l’arrivo nella compagine dirigenziale di Eugenio Minasso col ruolo di “attira – sponsor”, la campagna  acquisti ha portato in dote grossi nomi come quelli di Edoardo Capra e Davide Sancinito ma anche Virga e Guarco solo per fare qualche esempio.

Tuttavia la coperta sembra corta in particolare in quanto a giovani (Minasso e Salmaso sono gli unici 2001), e, forse,  per la mancanza di un portiere di riserva che in caso di necessità (e per il gioco dei fuori quota)  se la possa giocare con Trucco e di un terzino sinistro.

Solo uno spezzone di partita per Davide Boggian la punta centrale che dovrebbe risolvere il problema del goal nell’attacco a tre di Lupo.

La punta, evidentemente, non ha ancora  i novanta minuti nelle gambe. Un suo maggiore utilizzo, se starà bene, si può ipotizzare domenica prossima quando al “Ciccione” (ore 18) sarà di scena il Pietra Ligure per il secondo turno di Coppa Italia

Martedì sera alle 17 appuntamento in Comune per la presentazione della squadra alla presenza del sindaco Claudio Scajola.