Commemorazione vittime del Morandi, delegazione Autostrade abbandona la funzione religiosa su richiesta dei familiari delle vittime

Dopo l'intervento del premier Conte

Genova. La delegazione di Autostrade per l’Italia ha abbandonato la sala della messa, pochi minuti prima dell’inizio delle cerimonia, dopo la richiesta dei familiari delle vittime del crollo di Ponte Morandi.

Arrivati tra i primi questa mattina, la loro presenza aveva scatenato fin da subito la protesta di alcuni presenti. Il premier Giuseppe Conte, parlando con i parenti delle vittime, quindi, ha deciso di far allontanare Giovanni  Castellucci e tutta la nutrita delegazione di Aspi e Atlantia dal luogo della messa.

«In una giornata come questa è giusto che ci sia la presenza di tutti, ma non entro nel merito delle emozioni dei parenti delle vittime» ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci, commentando le lamentele del comitato dei familiari sulla presenza dei vertici della società a cui il ponte era affidato in concessione.

(articolo da Genova24.it)