Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, Pd al veleno contro Bozzarelli: «Guardia di Finanza e Procura prendano provvedimenti»

Per un post in cui il vicesindaco parlava del Pd come «mercanti di bambini»

Bordighera. «È di mercoledì scorso la notizia che il vicesindaco di Bordighera, con un post su Facebook, abbia definito il Partito Democratico, la sua comunità e i suoi militanti “mercanti di bambini”, accusando, inoltre, il Presidente Mattarella di non svolgere correttamente il suo ruolo di garante della Costituzione favorendo il ritorno dei democratici al governo. È inaccettabile» – dicono il Partito Democratico di Bordighera e il Partito Democratico federazione provinciale di Imperia che hanno espresso un duro j’accuse nei confronti del vicesindaco di Bordighera e finanziere Mauro Bozzarelli, annunciando di aver segnalato il post apparso sulla sua pagina Facebook a Guardia di Finanza e Procura.

«Il circolo locale di Bordighera e la federazione provinciale di Imperia non staranno con le mani in mano mentre un uomo delle istituzioni, oltretutto membro delle forze armate, offende il nostro partito e diffama la Presidenza della Repubblica – dicono -Abbiamo segnalato ai comandi locali della Guardia di Finanza e alla Procura della Repubblica quanto accaduto, auspicando che prendano provvedimenti disciplinari verso chi, con le sue parole, rischia di mettere in cattiva luce anche i suoi colleghi e tutti i servitori dello Stato».

E ancora: «Abbiamo inviato una segnalazione anche a Roma, alla segreteria nazionale del Partito Democratico, per fare in modo che si possa adire alle più opportune vie legali nei confronti del vicesindaco Bozzarelli. Abbiamo concordato ciò perché la sua non è un’offesa solo ai militanti di Bordighera e della provincia di Imperia, ma ai militanti e al PD di tutta Italia. Ci riserviamo di intraprendere iniziative legali anche contro chi, commentando la notizia sui social network si è lasciato andare a commenti vergognosi e ancora più gravi chiamandoci “ladri, corrotti, mafiosi ed evasori fiscali”».

«Non lo facciamo per risarcimenti o ripicche personali – dicono i Del – lo facciamo perché non è accettabile che sui social si possa scrivere di tutto, fomentare l’odio contro partiti e istituzioni e diffondere fake news. A prescindere dai provvedimenti che verranno presi dagli organi competenti in sede legale, ribadiamo la nostra richiesta di dimissioni del vicesindaco Bozzarelli, per le sue esternazioni che oltre a essere secondo noi false e diffamatorie sono sicuramente inaccettabili per chi ricopre incarichi pubblici. Vogliamo citare l’art. 54 della nostra Costituzione: “…I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore…”; ci chiediamo dove sia l’onore nell’insultare avversari politici e istituzioni come la Presidenza della Repubblica» – affermano il Partito Democratico di Bordighera e il Partito Democratico federazione provinciale di Imperia».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.