Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, Oliviero Troia tra i partecipanti della 74esima edizione della Vuelta

Lo annuncia con un video l'UAE Team Emirates

Più informazioni su

Bordighera. Oliviero Troia tra i partecipanti della 74esima edizione della Vuelta, l’ambita corsa ciclistica a tappe che andrà in scena in Spagna dal 24 agosto al 15 settembre. Lo annuncia con un video l’UAE Team Emirates per cui corre il bordigotto.

Il giovane ciclista prenderà parte all’ultimo grande giro della stagione. Saranno 21 le tappe in programma, per un totale di 3272 km, con due cronometro previste: quella a squadre della prima frazione (Salinas de Torrevieja-Torrevieja, 18 km) e quella individuale della decima (Jurançon-Pau, 36,1 km).

La Vuelta prende il via con una cronosquadre di 13,4 km. La seconda tappa da Benidorm a Calpe è una frazione con un percorso ondulato e tre GPM di cui due di seconda categoria e l’ultimo di essi è posto a circa 40 km dal traguardo. La terza tappa da Ibi a Ciudad del Juguete presenta due GPM di terza categoria, tuttavia gli ultimi 38 km sono tutti in discesa. La quarta da Cullera a El Puig è la frazione più semplice della prima settimana, solo un GPM di terza categoria posto molto lontano dal traguardo e nessuna asperità negli ultimi 50 km. Primo arrivo in salita sull’Observatorio Astrofisico de Javalambre alla quinta tappa. Una salita di 11 km al 7,8% di media, ma con punte del 12.

Secondo arrivo in quota nella sesta tappa da Mora de Rubielos a Ares del Maestrat. L’Ares del Maestrat è infatti un’ascesa di 8 km al 5%. Nella settima tappa (Onda > Mas de la Costa) torna il terribile Mas della Costa, 4 km al 12,3%, colosso già proposto alla Vuelta 2016 e alla Volta a la Comunitat Valenciana 2017. L’ottava tappa da Valls a Igualada inizia con una frazione tortuosa la cui maggiore asperità è un GPM di seconda categoria che si conclude a 27 km dall’arrivo. La nona da Andorra la Vella a Cortals d’Encamp è una minitappa durissima: nel tracciato sono presenti il Coll d’Ordino, 9 km al 5%, il Coll de la Gallina, 12,2 km all’8,3%, l’Alto de la Comella, 4 km all’8,6%, l’Alto de Engolasters 4,8 km all’8% e l’ascesa conclusiva l’Alto Els Cortals d’Encamp, 5,7 km all’8,3%.

Dopo un giorno di riposo sarà la volta della crono (decima tappa da Jurançon a Pau): 36 km per lunghi tratti pianeggianti con un paio di brevi salite disseminate sul percorso. L’undicesima da Saint Palais a Urdax a Dantxarinea sarà una frazione tortuosa con tre GPM (due di terza e uno di seconda categoria) che si snoda nel cuore dei Paesi Baschi. Tappa con un finale durissimo sarà la dodicesima da Circuito de Navarra a Bilbao, che presenta ben tre GPM di terza categoria, brevi, ma dalle pendenze arcigne, negli ultimi 40 km.

La tredicesima tappa torna a Los Machucos, una cementata con pendenze che sfiorano il 28%. La quattordicesima da San Vicente de la Barquera a Oviedo è caratterizzata da un GPM di terza categoria a 20 km dalla fine, mentre la quindicesima da Tineo al Santuario del Acebo sarà una delle frazioni più dure di questa Vuelta, dato che presenta ben 4 GPM tutti di prima categoria, inclusa l’ascesa finale. La sedicesima tappa sarà da Pravia ad Alto de La Cubilla. Lena.

La tappa più lunga della Vuelta sarà la diciasettesima da Aranda de Duero a Guadalajara. La diciottesima da Comunidad de Madrid. Colmenar Viejo a Becerril de la Sierra presenta 4 GPM e l’arrivo è su una breve salitina. La diciannovesima da Avila a Toledo 165 km sarà molto semplice però anche in questo caso l’ultimo km tira all’insù.

Ben 6 GPM e l’arrivo su un muro per la tappa regina della terza settimana: la ventesima da Arenas de San Pedro a Plataforma de Gredos. Il giro si concluderà con la ventunesima tappa da Fuenlabrada a Madrid. Una nuova e difficile avventura attende il bordigotto Oliviero Troia.

Le tappe:

Sabato 24 agosto – Prima tappa: Salinas de Torrevieja-Torrevieja
Domenica 25 agosto – Seconda tappa: Benidorm-Calpe
Lunedì 26 agosto – Terza tappa: Ibi. Ciudad del Juguete-Alicante
Martedì 27 agosto – Quarta tappa: Cullera-El Puig
Mercoledì 28 agosto – Quinta tappa: L’Eliana-Observatorio Astrofísico de Javalambre
Giovedì 29 agosto – Sesta tappa: Mora de Rubielos-Ares del Maestrat
Venerdì 30 agosto – Settima tappa: Onda-Mas de la Costa
Sabato 31 agosto – Ottava tappa 8: Valls-Igualada
Domenica 1° settembre – Nona tappa: Andorra la Vella-Cortals d’Encamp
Martedì 3 settembre – Decima tappa: Jurançon-Pau (cronometro individuale)
Mercoledì 4 settembre – Undicesima tappa: Saint Palais-Urdax Dantxarinea
Giovedì 5 settembre – Dodicesima tappa: Circuito de Navarra-Bilbao
Venerdì 6 settembre – Tredicesima tappa: Bilbao-Los Machucos. Monumento Vaca Pasiega
Sabato 7 settembre – Quattordicesima tappa: San Vicente de la Barquera-Oviedo
Domenica 8 settembre – Quindicesima tappa: Tineo-Santuario del Acebo
Lunedì 9 settembre – Sedicesima tappa: Pravia-Alto de La Cubilla. Lena
Mercoledì 11 settembre – Diciassettesima tappa: Aranda de Duero-Guadalajara
Giovedì 12 settembre – Diciottesima tappa: Comunidad de Madrid. Colmenar Viejo-Becerril de la Sierra
Venerdì 13 settembre – Diciannovesima tappa: Ávila-Toledo
Sabato 14 settembre – Ventesima tappa: Arenas de San Pedro-Plataforma de Gredos
Domenica 15 settembre – Ventunesima tappa: Fuenlabrada-Madrid.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.