Quantcast
Il caso

Bordighera nel mirino dei vandali

Cestini presi a calci e divelti, vetri infranti: ogni week-end aumentano i danni

Bordighera. Cestini getta-carta appena installati presi a calci. Vetri delle cabine telefoniche infranti. Sono alcuni degli ormai quasi quotidiani atti vandalici compiuti a Bordighera, in questo caso sul lungomare Argentina, soprattutto durante i weekend. A compierli, frotte di ragazzini, quasi sempre alterati da uno smodato consumo di alcol.

Che la ‘Città delle Palme’ sia famosa per le sue acque cristalline, le ville eleganti, le strade aristocratiche, è una realtà assodata. Oggi, però, la bellezza di Bordighera è sfregiata da chi, per ‘divertirsi’, danneggia il bene comune. Dalle ringhiere della diga foranea, prese a calci e spezzate in più punti nei giorni scorsi, ai dispetti nella zona del Marabutto, fino alle corse notturne in via dei Colli, dove un gruppo di giovani e giovanissimi è solito incontrarsi e abbandonare a terra bottiglie di birra, bibite, e mozziconi di sigaretta.

Un fenomeno che deve essere arginato prima che la ‘Città delle Palme’ si trasformi in ‘Città dei vandali’.

Più informazioni
commenta