Quantcast

Processo “Breakfast”, Marcello Dell’Utri non depone in udienza

La Dda deposita nuovi atti relativi a "superassociazione" segreta

Reggio Calabria. L’ex manager di Publitalia 80 ed ex parlamentare forzista  Marcello Dell’Utri, uscito da pochi giorni dal carcere di Rebibbia per motivi di salute, ieri non si è presentato davanti al Tribunale  per essere sentito nel processo in corso a Reggio Calabria. 

Sono imputati il sindaco di Imperia  Claudio Scajola e Chiara Rizzo, ex moglie dell’ex parlamentare di Forza Italia Amedeo Matacena, latitante a Dubai dopo la condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa.

Scajola e la Rizzo sono entrambi sono accusati di procurata inosservanza della pena in relazione alla latitanza di Amedeo Matacena. L’udienza è stata, quindi,  rinviata.

Il procuratore aggiunto distrettuale Giuseppe Lombardo ha confermato la necessità dell’interrogatorio di Dell’Utri in ragione del deposito aggiuntivo di atti effettuato dalla pubblica accusa relativo all’indagine “Stato parallelo” in cui si delinea il ruolo della ‘ndrangheta in una “superassociazione” di cui non sarebbe la sola componente.

L’ex senatore di Fi  Marcello Dell’Utri e storico braccio destro di Silvio Berlusconi, è stato condannato per concorso esterno a Cosa nostra e nel processo sulla trattativa Stato-Mafia.