Quantcast
La petizione

Imperia, auto al Parasio: scatta la raccolta firme. Mercoledì la pratica in Consiglio comunale

Il Comune: «Il Parasio è di tutti non solo di chi ci vive». Oggi via al Piano della sosta, tutti gli aumenti

Imperia. Il presidente del Circolo Parasio Giacomo Raineri  in conferenza stampa aveva mandato un messaggio chiaro al sindaco Claudi Scajola e, in particolare, alla giunta: «I residenti del Parasio non vogliono l’allargamento della maglie della Ztl che prevede il passaggio libero delle auto dalle 19 all’una di notte.Nel caso in cui l’amministrazione intendesse proseguire dritta per la sua strada  scatterà una raccolta firme».

Detto fatto la petizione prende il via da stamattina: chi vuole il Parasio senza auto potrà firmare presso l’Edicola di Taty, a fianco del mercato coperto e la Cartoleria Benedusi & Falciola. Entrambe le attività sono in via Cascione.  A sostegno degli Amici del Parasio si sono schierati l’associazione “Via Cascione, Isola Felice”  e il gruppo Imperia al centro.

Anche per questo motivo si preannuncia particolarmente calda la seduta di Consiglio comunale di dopodomani sera in cui sarà discusa la cosiddetta delibera “Viva Parasio“. Sono previste misure di rilancio della città alta, tra cui sgravi fiscali per nuove attività ma anche l’ampliamento della possibilità di ingresso e sosta delle auto.

Intanto, oggi, dopo un rinvio di un mese parte il nuovo Piano della sosta. Di seguito le principali novità: il presso sale di 1,50 euro all’ora in tutta la città; 80 centesimi per le aree a pagamento nei pressi dell’Ospedale; 50 centesimi per la sosta in Piazza Duomo e nel posteggio Maestri del Commercio, che permetteranno a chi si reca in centro di parcheggiare a un prezzo ridotto.

Ai residenti nel Comune di Imperia viene applicato uno sconto del 20 per sulle aree a pagamento con la tariffa oraria di 1,50 euro all’ora (il costo reale sarà dunque di 1,20 euro all’ora). Una volta al giorno, inoltre, saranno gratuiti i primi 15 minuti di sosta pagata su tutte le strade. Sono previste in più scontistiche per i visitatori dei musei: acquistando il ticket d’ingresso, la sosta sarà gratuita per il periodo di visita (fino a un massimo di tre ore).

Si incentiva l’acquisto di abbonamenti, che sono validi per zone ad eccezione di piazza Dante, Via Bonfante, Piazza Duomo, Via Cascione, Piazzale Maestri del Commercio e aree litoranee. Previsto un consistente abbattimento dei prezzi: l’abbonamento annuale passa infatti dai precedenti 1.300 euro a 840, il mensile da 130 a 70. Previsti abbonamenti specifici per venire incontro alle esigenze turistiche delle aree litoranee: 5 euro per la mezza giornata, 10 euro per la giornata intera e 60 euro per una settimana.

L’operazione di riordino e la futura gestione sono rese possibili dal rinnovamento di tutti i parcometri presenti in città che permettono il pagamento anche tramite carte di credito, bancomat, smartphone e telepass.

leggi anche
nuovi parcometri imperia
Nuove colonnine
Imperia, strisce blu e sconti: obbligo di registrazione per i residenti con auto a noleggio o aziendali
commenta