Quantcast

I vigili di Imperia sono poliglotti ? Gagliano: «E’ sufficiente la conoscenza della lingua inglese»

Per Luca Lanteri (Progetto Imperia) invece gli agenti devono sapersi esprimere negli idiomi più diversi

Imperia. «Per fare i vigili a Imperia è sufficiente la conoscenza di una sola lingua straniera, l’inglese». Lo ha detto l’assessore alla Viabilità e ai vigili urbani Antonio Gagliano in risposta all’interrogazione presentata dal consigliere di “Progetto ImperiaLuca Lanteri, secondo il quale «per fare i vigili urbani a Imperia bisogna conoscere perfettamente l’inglese ma anche una seconda lingua straniera, anche in considerazione del fatto che l’amministrazione Scajola ha da poco introdotto la tassa di soggiorno».

L’interpellanza di Lanteri, preliminare alla seduta di Consiglio comunale fissata per le 17,  si riferiva all’ultimo concorso per l’assunzione di 3 agenti a tempo determinato.

«Trattandosi di un concorso per posti a tempo determinato secondo la legge è sufficiente l’inserimento di una sola lingua estera», ha sottolineato Gagliano, che  rivolgendosi ad Alessandro Savioli consigliere di “Progetto Imperia” ha aggiunto: «Mi sembra strano che l’amministrazione precedente di cui lei faceva parte avendo un sindaco che ha importanti rapporti di lavoro con gli Stati Uniti non abbia previsto l’inserimento della lingua straniera nei concorsi per i vigili».