Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Festa a Dolcedo nel centenario della statua del Sacro Cuore

Il parroco, don Carmelo Licciardello, ripropone in forma solenne la tradizionale processione annuale

A Dolcedo domenica 7 luglio alle 19 si terrà la festa del Sacro Cuore, nel centenario della prima processione con la statua in legno proveniente da manifatture della Val Gardena.

programma sacro

In quella occasione, come si evince dal Verbale del Consiglio di Fabbriceria dell’8 giugno 1919, il reverendo parroco don Lorenzo Marvaldi aveva chiesto ai fabbriceri di interessarsi affinché la nuova solennità fosse grandiosa e degna dello scopo: «In questo anno primo dopo la cessazione della immane guerra che ha cosparso di lutti tante famiglie, sarebbe cosa ottima procedere alla celebrazione di detta solennità con grande slancio di fede come in ringraziamento della pace ottenuta. E poiché quest’anno potrà effettuarsi la processione, sarà portata in trionfo per le vie del paese la nuova statua del Sacro Cuore».

A distanza di cento anni il parroco don Carmelo Licciardello ripropone in forma solenne la tradizionale processione annuale, con la partecipazione di Sua Eccellenza mons vescovo Guglielmo Borghetti, alcune Confraternite ed il Corpo bandistico “Città di Alassio”.

La solenne Santa Messa celebrata dal vescovo alle 19 sarà animata dalla corale parrocchiale. La festa sarà preparata da tre giorni di triduo alle 18, predicato dal reverendo sacerdote don Francesco Ramella arciprete di Civezza. La finalità è quella di far convergere l’attenzione verso l’amore del Cristo che spinge ad amare il prossimo per amore di Dio, perché nel prossimo viene amato Dio.

Anche il tema “Ubi caritas”, su cui verte l’ evento artistico al quale chiunque può partecipare con opere realizzate attraverso varie tecniche espressive, esposte sul Sagrato San Tommaso o nella chiesa parrocchiale, vuole essere un invito all’amore come sentimento nobile ed elevato, frutto di pensieri esemplari.

Momenti gioiosi della festa del Sacro Cuore cominceranno già sabato 6 luglio alle 21 col recital dei ragazzi sulla devozione al Sacro Cuore e proseguiranno domenica con l’esposizione di disegni realizzati dai bambini, il lancio di una mongolfiera, l’apericena e i fuochi artificiali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.