Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Contromano in autostrada, camionista ubriaco tenta la fuga in Francia

L'autista è risultato positivo all'alcol test

Ventimiglia. E’ stato fermato alla barriera autostradale della città di confine dalle forze dell’ordine il camionista, di origini romene, che ieri sera ha scatenato il panico in autostrada viaggiando in contromano per alcuni chilometri.

polizia frontiera venitmiglia autostrada

Secondo una prima ricostruzione, l’autista, risultato positivo all’alcol test, avrebbe imboccato il senso di marcia sbagliato dalla piazzola di sosta che si trova trova (in direzione Genova) tra Taggia e Sanremo.

La ricostruzione

Allertati tutti i mezzi in servizio e le pattuglie di tratta si sono recate verso Sanremo, affinché, innanzitutto, fossero adottate tutte le misure per la salvaguardia della sicurezza della circolazione e per l’incolumità per i conducenti.

Sempre dalle telecamere, è stato possibile notare (ore 20.22) che il veicolo pesante, che manteneva una velocità sostenuta e traiettorie non lineari, aveva effettuato una laboriosa manovra di inversione di marcia in un ampio by-pass, immettendosi nel corretto senso di marcia (direzione Francia) , per essere poi intercettato da un mezzo sociale ADF alle 20.30, e fermato alle 20.36 alla barriera di Ventimiglia da una pattuglia della Polizia di Frontiera e da quella autostradale della Polizia Stradale – Sottosezione di Imperia giunta immediatamente dopo, percorrendo la distanza che la separava in un tempo estremamente ridotto.

Nessun utente della strada è rimasto coinvolto in incidenti causati dall’imprudente condotta di guida del conducente del mezzo pesante. Dai successivi controlli emergeva che il conducente, C.I, cittadino rumeno del 1963, ivi residente, è risultato positivo al controllo del tasso alcoolico con valori di 1.77 e 1.84 gr/lt. Si evidenza che per i conducenti professionisti il tasso alcolemico deve essere sempre pari a 0.

Si appurava, dalla lettura del cronotachigrafo, che il conducente, nelle dell’emergenza, viaggiava a una velocità di 97 km/h.
L’attività di accertamento e contestazione ha riguardato le violazioni degli artt. 186 c.2^, 141/2^, 142/8^, 3 art. 176/1°-19^ del Codice della Strada (per le 2 inversioni di marcia e la circolazione contromano) e art 15 per danneggiamento delle opere viarie durante le inversioni, unitamente all’applicazione delle conseguenti sanzioni accessorie su patente e mezzo di trasporto.

Il totale dell’importo per le sanzioni amministrative previste corrisponde ( per alcune non è previsto il pagamento in misura ridotta) a circa 6500euro, mentre la violazione penale per guida in stato di ebbrezza sarà fissata dal Giudice Monocratico partendo da 1500€ di ammenda (è altresì prevista la reclusione da 6 mesi a 1 anno); la patente di guida sarà sospesa da 1 a 2 anni e il veicolo confiscato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.