Vallecrosia si stringe intorno alla famiglia di Sara e apre raccolta fondi

Portata via da un male incurabile, ha lasciato un marito e tre bambini

Vallecrosia si è stretta intorno alla famiglia di Sara Ponti, la giovane donna di Perinaldo che a causa di un male incurabile sabato ha lasciato un marito e tre bambini. Molto conosciuta e stimata nella Città della Famiglia, così come nel borgo della val Verbone e nell’Intemelio, Sara aveva soli 40 anni.

La notizia della morte ha gettato nello sconforto i tanti amici che la conoscevano e le volevano bene, i quali hanno aperto una raccolta fondi, il cui ricavato sarà interamente dedicato alla sua famiglia, che ha scelto di non svolgere i consueti funerali. Chiunque vorrà, potrà fare una donazione (a offerta libera) presso l’urna posizionata alla libreria Pellegrino in via Colonnello Aprosio. L’iniziativa è stata anche sostenuta e rilanciata dal sindaco Armando Biasi.