Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Topi e rumenta per le strade, Sanremo si prepara a una lunga estate “calda”

In arrivo più controlli da parte di Amaie Energia, polizia municipale e Rangers. Tolleranza zero dell'amministrazione comunale

Sanremo. “L’estate sta arrivando e la rumenta non se ne va”. Anzi moltiplica. Parafrasando il tormentone dei Righeira, nella Città dei Fiori la preoccupazione è alta per l’arrivo della stagione estiva e il degenerarsi dei conferimenti di spazzatura a casaccio da parte degli incivili che il funzionamento del sistema porta a porta non riescono ad apprenderlo nemmeno sotto dettatura.

A pochi giorni dall’insediamento della nuova amministrazione Biancheri, le prime “gatte da pelare” riguardano il fronte ambientale. Dapprima le fognature: non si possono più rimandare interventi di manutenzione urgente dopo le rotture che hanno fatto fioccare i divieti di balneazione. Poi, però, c’è il tormentato sistema di raccolta dei rifiuti che ha, sì, portato Sanremo a percentuali di differenziata notevoli, ma che non vuole saperne di funzionare nei quartieri più densamente popolati.

A farsi un giro per le vie Pietro Agosti, Martiri, Goethe, Bonmoschetto, nei quartiere della Foce, etc., si potrebbe realizzare un album spesso decine di pagine con le foto dei sacchetti abbandonati incautamente, presi di mira da topi e gabbiani. Sui social, invece, ampia documentazione si può recuperare quotidianamente. La domanda che tutti si stanno ponendo è: quando finirà? Come pensa di affrontare Amaie Energia i mesi caldi di giugno, luglio e agosto, quando in città arriveranno frotte di turisti?

La società del Comune, al momento, non avrebbe predisposto nessun piano di potenziamento del servizio. Secondo il direttore generale Giorgio Prato«Ora non se ne sente il bisogno perché non c’è alcuna emergenza. Questo fine settimana abbiamo assistito a un abnorme scarico di rifiuti abbandonati a terra e siamo corsi ai ripari impiegando nostro personale nei controlli. Siamo intervenuti con un po’ di ritardo per la rimozione della spazzatura, ma abbiamo elevato, in collaborazione con i vigili, oltre 50 verbali negli ultimi due giorni. Dal nostro punto di vista – continua il responsabile dell’azienda municipalizzata – si è trattato per la maggior parte di turisti che hanno riaperto le seconde case. Dimenticandosi di come si differenziano correttamente i rifiuti. A breve chiuderemo con le nuove assunzioni (35 unità a tempo indeterminato e 12 interinali che si fanno fatica a trovare) e abbiamo in mente di proporre incontri pubblici per spiegare gli interventi che vorremmo mettere in campo per l’estate».

Le rassicurazioni provenienti da Amaie, tuttavia, sembrano non tranquillizzare del tutto il sindaco Biancheri e il nuovo assessore all’ambiente Lucia Artusi. I due membri di primo piano dell’amministrazione comunale hanno incontrato nei giorni scorsi il comandante della polizia municipale Claudio Frattarola, insieme al direttivo dei Rengers d’Italia, per chiedere loro una mano: più uomini disponibili a fare i controlli, più sanzioni e tolleranza zero nei confronti dei cittadini “disattenti”.

Eppure quello dei rifiuti non è l’unico dei fronti aperti. All’indirizzo della nostra redazione come in Municipio, stanno arrivando diverse segnalazioni per la presenza di topi nelle aree dove ancora si possono trovare i cassonetti stradali. In particolare a Pian di Poma, nella zona dell’area camper, la situazione sarebbe fuori controllo. Questa mattina, infatti, l’ufficio competente avrebbe dato immediato incarico ad Amaie Energia di provvedere con una derattizzazione urgente dei contesti sotto osservazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.