Quantcast

Taggia, Giacomo Di Tollo esegue a Bruxelles la nuova versione dell’inno di Mameli di Marco Reghezza

E' stato interpellato in quanto selezionato lo scorso anno per il primo ed il terzo premio al Concorso Internazionale di Composizione di Ortona

Taggia. Martedì 4 giugno, giornata in cui in Belgio si celebra la festa della nostra repubblica, è in programma un ricevimento di gala presso l’ambasciata italiana di Bruxelles a cui parteciperanno i vertici politici e diplomatici belgi e Italo-Belgi. Tra gli invitati anche l’ex premier belga Elio Di Rupo. In tale circostanza verrà presentata la nuova iniziativa musicale, patrocinata dalla Associazione Nazionale Volontari e Reduci Garibaldini, riguardante l’ Inno italiano di Mameli-Novaro.

Il mezzosoprano Valentina Volpe Andreazza accompagnata al pianoforte da Giacomo Di Tollo eseguiranno davanti alle autorità intervenute l’inno nelle nuove versioni proposte da Marco Reghezza ed Elena Maiullari. I due musicisti sono stati interpellati in quanto selezionati lo scorso anno per il primo ed il terzo premio al Concorso Internazionale di Composizione di Ortona (attualmente è in corso la seconda edizione a cui è possibile iscriversi fino al 15 giugno).

Fine dell’iniziativa musicale presso l’ambasciata è di coinvolgere compositori italiani nella scrittura di variazioni pianistiche sull’inno nazionale. Il bando del particolare concorso è pubblicato sulla nuova rivista nazionale della Associazione Nazionale Volontari e Reduci Garibaldini insieme ai due esempi pianistici di Reghezza e Maiullari.

Per chi volesse partecipare sarà comunque disponibile online tra pochi giorni. Le migliori variazioni, giudicate da un’apposita commissione, verranno presentate ed eseguite pubblicamente il prossimo 12-13 agosto nel Music-Day di Ortona (Chieti).

Reghezza è titolare di musica presso l’ I. C. “Cavour” di Ventimiglia e docente di Teoria, Analisi e Composizione presso il nuovo Liceo Musicale “Bruno” di Albenga.