Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maturità, via alla seconda prova: Tacito e Plutarco al classico, campo magnetico e studio di funzione allo scientifico

Quest'anno la seconda prova diventa multidisciplinare

Più informazioni su

Imperia. Archiviato il temibile “tema di italiano” che costituiva la prima prova, questa mattina gli studenti imperiesi si misureranno con la seconda prova scritta del nuovo esame di maturità. Come di consueto, la materia al centro del test è diversa e calibrata in base ai diversi indirizzi di studio.

Gli studenti del liceo classico si misureranno con la traduzione di un brano in latino tratto dal primo libro della “Historia” di Plutarco. Per l’analisi del testo in greco sarebbe stato scelto Plutarco: al centro l’opera “Vita da Galba”, che racconta l’assassinio di Servio Suplicio Galba, imperatore romano che regnò soltanto un anno e che il 15 gennaio del 69 fu deposto e assassinato dai pretoriani, e l’acclamazione di Otone.

Al liceo scientifico, invece, tra gli otto quesiti proposti, la circuitazione del campo magnetico e un condensatore in fisica. Tra i problemi di matematica, un classico studio di funzione.

La maturità 2019 presenta diversi cambiamenti rispetto a quella degli anni scorsi. Per la prima prova è cambiata la struttura delle tracce: niente più saggi o articoli di giornale, ma sette tracce divise per tre tipologie. Novità anche per la seconda prova, che diventa multidisciplinare, mentre “sparisce” la terza prova.

La novità più grande, infine, è all’orale: da quest’anno non è più incentrato sulla “tesina” bensì su una sola parola, contenuta in una busta aperta al momento dell’inizio dell’orale e diversa per ogni candidato: il ragazzo da quella parola dovrà partire con la propria esposizione e collegare più materie possibili all’argomento assegnato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.