Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’estate di Sanremo taglia il nastro con la Festa della musica: Shade e Fred De Palma gli ospiti più attesi

Organizzata da Sanremo On, andrà in scena dal 20 al 22 giugno. Il programma completo

Tutto pronto per la Festa della musica di Sanremo. Il grande evento, che inaugurerà ufficialmente l’estate della Città dei Fiori, debutterà giovedì 20 giugno per una tre giorni di concerti live, dj set e performance itineranti che animeranno piazze, strade e locali pubblici.

Tanti i super ospiti attesi: i rapper Shade e Fred De Palma, che saranno i protagonista del «concertone» che venerdì 21 trasformerà Pian di Nave in una discoteca sotto le stelle, e poi Patty Pravo e Teo Teocoli a cui, in un doppio spettacolo sul palco del Teatro Ariston, sabato 22 spetterà il compito di condurre il gran finale. Al centro della scena non mancheranno due realtà locali musicalmente di rilievo quali il Club Tenco e l’Orchestra Sinfonica.

Introdotta dall’Amministrazione comunale alcuni anni fa, la manifestazione quest’anno arriva spinta dall’entusiasmo di soggetti privati che hanno messo insieme le loro energie per portare a residenti e turisti un’offerta d’intrattenimento innovativa: Sanremo On insieme a Unogas Energia, Conad, Confcommercio, GrandiAuto e Radio NumberOne.

Sottolinea il presidente della rete d’imprese matuziana, Roberto Berio: «La Festa della Musica porterà in città eccellenze del mondo della musica e dello spettacolo con lo scopo di dare vita a un grande evento di apertura della stagione estiva e, come sempre, motivo ispiratore della nostra rete, promozionare turisticamente la nostra città e attirare nuovi flussi di clienti ospiti».

Sottolinea a sua volta il sindaco Alberto Biancheri: «La Festa della musica su tre giorni è un grande investimento che andiamo a fare per il 2019 e siamo molto felici di iniziare l’estate in questo modo con importanti nomi e il coinvolgimento di tutta la città. Questo evento risponde a uno dei nostri principali obiettivi: ampliare il pacchetto della musica e tutto quello che Sanremo città della musica rappresenta».

Aggiunge il neo assessore al Turismo e alle manifestazioni, Alessandro Sindoni: «Io penso a Sanremo città della musica piuttosto che alla Festa della musica. La manifestazione organizzata da Sanremo On rispecchia la mia idea di Sanremo e di turismo per intrattenere anche coloro che già sono dentro Sanremo. E’ fondamentale promuovere le cose che già ci sono, chi vive qui deve sapere che a quella determinata ora c’è quel determinato evento, deve sapere tutto ciò che la sua città offre».

Il format prevede musica no stop dalle 18.30 fino a tarda sera con il coinvolgimento, grazie all’impegno di Ramon Rossi (Dimensione Musica Sanremo) e Simona De Melas, di oltre 50  locali, ben 16 location tante band emergenti provenienti da tutto il territorio ligure.

Ecco il programma: giovedì 20 di scena saranno: corso Nazario Sauro con il Duo Talamo e a seguire i Nuovi Solidiviale Giardini Vittorio Veneto con i Sound Fusion che proporranno musica dal pop al jazz; e le piazze Sardi con gli Start Over (Electro Acoustic Band); Bresca con Celtic Dreams (musica celtica); Siro-Carli con i D-sparsi (cover band); Colombo con Slurp Music Animation (esibizioni libere); Mameli con il violinista Davide Laura (violinista); e ancora le vie Matteotti animate da Fled (dal Swing al Jazz al Funky); Gioberti con la cover band di Carlito e i suoi briganti e i Glue’s Avenue (soul blues and jazz).

2

Venerdì 21, a livello europeo data ufficiale della manifestazione, i riflettori si accenderanno sul grande palcoscenico di Pian di Nave con il «concertone» dedicato ai più giovani. La musica inizierà ad accendersi già dal tardo pomeriggio (ore 18) con dj set e animazioni per poi esplodere dalle 21 fino a mezzanotte con il concerto vero e proprio. Dopo l’attacco dei dj, a calcare il palcoscenico (10 metri per 12 con strumentazione per effetti audio e luci) saranno il gruppo rock  anni ’70 e ’80 The virgin rock band. Sarà quindi la volta del rapper Fred De Palma che a Sanremo ha già fatto la sua comparsa al Festival di quest’anno, duettando con la Bionda del Piper nella serata delle cover sulle note di Tutt’al più; e poi dell’attesissimo Shade: recordman di follower sui social media, è anche lui reduce dell’ultimo Festival dove ha gareggiato insieme a Federica Carta con il brano Senza farlo apposta. Non mancherà l’esibizione di alcuni artisti provenienti da Area Sanremo, tra cui Saita. La serata (gratuita – posti in piedi) sarà condotta da Massimo Biggi di Radio Number One. Il centro sarà invece animato da: in corso Nazario Sauro da dj set (dalle 19 alle 21) e la disco band Studio 54; in piazza Sardi, dai mix cover party dei Full Optional; in piazza Bresca dal jazz brasiliano degli Uma a Zero (Brazil Jazz); in piazza Siro-Carli dal Duo Talamo e a seguire Nuovi Solidi, in piazza Colombo dagli Slurp Music Animation (esibizioni libere); via Mameli dal soul blues and jazz dei Glue’s Avenue; in via Matteotti dai sound elettronici degli Start Over; in via Gioberti da Quel duo lì (drum, guitar & vocal), Manuela Gaslini e Riccardo Sasso (un viaggio nella musica)

Il sipario della Festa della musica calerà sabato 22 all’Ariston nel segno di Unojazz & Blues. Ad aprire la serata, il poliedrico Teocoli con il suo “Tutto Teo” per un one man show ricco di gag e trovate che lascerà poi spazio a Patty Pravo che presenterà i brani tratti dal nuovo disco “Red” (unico evento a pagamento). Una chiusura in grande stile, in concomitanza alla quale la live music di giovani gruppo farà ballare ancora residenti e turisti per tutto il centro città. A esibirsi saranno, in corso Nazario Sauro gli Innuendo (Tribute Band Queen); in viale Giardini Vittorio Veneto Master DBJ e Federico Staltari con dj set; in piazza Sardi la cover band dei Recovered; in piazza Bresca il Duo Talamo e a seguire Nuovi Solidi; in piazza Siro-Carli l’italian cover band dei Cerchi di Gesso; in piazza Colombo gli Slurp Music Animation; in via Mameli dj set con Prince dj (anni ’70, ’80, ’90); in via Matteotti i Celtic Dreams; in via Gioberti Circa Band e Axe Brasil Animation; e, per finire, in corso Mombello i Dema Quartet.

I locali aderenti alla manifestazione sono:Ristorante Il Dehor del Marinaio, Bar Porto Vecchio, Bar Sandy
Bar Max , Ristorante Il Molo, Gelateria del porto, Conad, Ristorante Via Veneto, Living Garden, Ristorante Puteoli, Ristorante Nando, Tavernacolo, Bar Matuzia, Ristorante Mediterraneo, Pili Bar, Bar Drinks, Green Bar
Marquise-Arte e decoro, Flavio Hair Fashion,B612, San Sci Bistrot e Pasticceria, DolceNove, Manik – l’Officina del Burger, Bar Plaza, Pc Pro, Bar Melody, Caffè Ducale, Festival Cafè, La Taverna, Perla Cafè, Il Profumo del Mosto, Gelateria Slurp, Ristorante Luciano, Big Ben, Pizzeria Fra Diavolo, 21 Bistrot, Punto B, Ristorante Nicò, Sottocoperta, Osteria del Marinaio, Ristorante Chicco e Rosa, Ristorante Flipper, Vino e Panino & co, Ristorante Gilda, Al sessantuno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.