Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, via i parcheggi riservati a polizia penitenziaria. UIL PA: «Scandaloso accordo con un sindacato»

Pagani ha annunciato che lunedì 1 luglio incontrerà la stampa e le istituzioni presso il carcere: «Solo così si potrà prendere atto dell’attuale emergenza a Imperia»

Imperia. «Abbiamo finalmente appreso i motivi che hanno portato il Comune di Imperia a cancellare i sette posti riservati alla Polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Imperia». A dichiararlo, parlando di un accordo stipulato con una sigla sindacale, è il segretario regionale della UIL PA Penitenziari della Liguria, Fabio Pagani.

«E’ uno scandalo – aggiunge – Oltre a essere amareggiati e offesi, non si è mai visto un Comune, soprattutto dell’importanza di Imperia, stipulare accordi con una sigla sindacale, soprattutto non considerando l’amministrazione penitenziaria e i poliziotti».

E ancora: «Che lo dica chiaro il sindaco di Imperia che per la polizia penitenziaria che lavora in piena emergenza (sovraffollamento e carenza di organico) il parcheggio, per svolgere mansioni di pubblica sicurezza a garanzia dell’ordine pubblico della città bisogna pagarlo. Non si è mai visto in nessun Comune d’Italia (vedi Genova, dove il sindaco Bucci ha implementato di cinque posti i parcheggi riservati alla polizia penitenziaria) e non è pensabile stipulare un accordo con una sigla sindacale trascurando le altre organizzazioni sindacali e la stessa amministrazione penitenziaria, quell’accordo è nullo perché se questa è l’attenzione riservata alla polizia penitenziaria, la UIL non resterà a guardare e il 1 luglio a Imperia, per visitare il penitenziario e portare vicinanza al personale di polizia che oltre a reggere il perso di 92 detenuti, in piena carenza, dovrà pure pagare il parcheggio in servizio».

Pagani ha annunciato che lunedì 1 luglio incontrerà la stampa e le istituzioni presso il carcere: «Solo così si potrà prendere atto dell’attuale emergenza a Imperia», conclude.

«Disponibili ad un incontro con il sindacato – dichiara l’assessore alla Viabilità Antonio Gagliano, che non smentisce l’esistenza di un accordo stipulato con altre sigle – Non capiamo la polemica e non torneremo indietro nella decisione presa».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.