Quantcast
In confindustria

Imperia, nautica e prospettive di lavoro: gli studenti del “Doria” incontrano gli esperti

Molte le opportunità partendo dallo scalo di Ventimiglia in costruzione fino a quello del capoluogo

Imperia. “La Nautica in Provincia di Imperia: quali prospettive lavorative?” è il titolo di un convegno in programma oggi  pomeriggio presso la sede dell’Unione industriali del capoluogo.

Ha fatto gli onori di casa il direttore generale di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra che spiega: «Il distretto della nautica negli ultimi anni ha comportato ottimi risultati nella nostra provincia e nel Ponente, partendo dal porto di Ventimiglia in costruzione fino a quello di Imperia.  Dobbiamo essere capaci a presentare una offerta di qualità per tutti gli armatori, che significa saper formare addetti qualificati e cantieri all’avanguardia. Un euro speso nel mondo della nautica ne genera 6 come valore aggiunto. Dare degli input giusti ai ragazzi è, dunque, necessario».

Fulvio Parodi (Porto Maurizio Yacht Club): «Le opportunità sono diversificate, a terra ormeggiatori, personale di ufficio, direttore di scalo, sulle imbarcazioni comandante di barca, marinai, hostess, cuochi e poi di conseguenza la possibilità di lavorare nel terziario e nei servizi, fino al maestro d’ascia».

 

Sono intervenuti oltre a Della Pietra e Parodi  Bruno Montissori (Nautico Andrea Doria), Marco Cornacchia (direttore Marina Cala del Forte), Andrea D’Amato (Team Europeo Emea Business Development Manager Marine), Luigi Viale (Agenzia Marittima), Massimo Fiorillo (chef),  Luca Parise ( Nautico Imperia).

 

commenta