Quantcast

Imperia, Calata Anselmi gremita per le celebrazioni del 2 giugno fotogallery

Consegnate le onorificenze dell’ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” a sette cittadini

Più informazioni su

Imperia. Tantissime persone si sono riunite oggi, 2 giugno, per celebrare il 73° Anniversario della nascita della Repubblica. La ricorrenza, che si è svolta in Calata Anselmi è iniziata con la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai Caduti in piazza della Vittoria e con il discorso del prefetto Alberto Intini.

Tra le autorità presenti il sindaco Claudio Scajola, il primo cittadino di Sanremo Alberto Biancheri, il vescovo Guglielmo Borghetti, il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana, il presidente della provincia Domenica Abbo, gli assessori regionali Gianni Berrino e Marco Scajola, il deputato leghista Flavio Di Muro, il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino e Mario Conio sindaco di Taggia. Presente anche per il mondo del volontariato, il circolo Parasio e il Comitato San Giovanni.

Intervista al prefetto Alberto Intini:

Il tutto è stato accompagnato dai brani musicali della Fanfara Alpina “Colle di Nava”, con la rassegna al reparto di formazione, l’alzabandiera, la lettura del messaggio del presidente della repubblica ai cittadini ed il proprio indirizzo di saluto. È stata poi consegnata la medaglia d’onore conferita dal Capo dello Stato ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti alla memoria del signor Ottavio Alberto, di Camporosso, internato dal 1944 al 1945 a Watenstedt, campo di lavoro fuori Amburgo, collegato al campo di sterminio di Neuengamme.

Successivamente, sono state consegnate delle onorificenze dell’ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” ai seguenti cittadini:
Ufficiale Gianmarco Danio, comandante della polizia locale di Dolcedo
Cavaliere Dr. Alessandro Asturaro, vice questore della polizia di stato
Cavaliere Lgt. Dott. Alberto Debri dell’arma dei carabinieri
Cavaliere Paolo Gobetti, addetto alla formazione professionale dei giovani
Cavaliere Michele Massaro, ispettore capo della polizia di stato in quiescenza
Cavaliere Valter Muscatello, volontario della Croce Rossa Italiana
Cavaliere Antonio Piccirillo, maresciallo della guardia di finanza in quiescenza.

Più informazioni su