Alla frontiera italo-francese

Giornata mondiale del rifugiato, a Ventimiglia un flash mob per cambiare il sistema dell’accoglienza

L'evento è organizzato dalla Circoscrizione Liguria di Amnesty International Italia insieme ad Amnesty International Francia

frontiera ponte san ludovico

Ventimiglia. Giovedì 20 giugno, in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, gli attivisti di Amnesty International Circoscrizione Liguria organizzano un flash mob per dimostrare il sostegno ai valori della solidarietà e dell’accoglienza e rimarcare l’urgenza di una gestione ordinaria del fenomeno migratorio che tuteli i diritti di uomini, donne e bambini che cercano protezione internazionale o una vita migliore in Europa.

IMG-20190614-WA0002

L’evento è organizzato dalla Circoscrizione Liguria di Amnesty International Italia insieme ad Amnesty International Francia (“Relais régionale personnes deracinées 06”). Il 20 giugno a Ventimiglia, alla frontiera italo-francese di Ponte San Ludovico, a partire dalle 17.30, si terrà il raduno dei partecipanti presso l’installazione del “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto.

Alle 18 scatterà il flash mob, seguito da qualche minuto di riflessione e di silenzio. Amnesty International ha più volte ribadito come la normativa dell’Unione europea in materia d’asilo abbia caricato di responsabilità sproporzionate gli stati membri della frontiera marittima. La tendenza dominante all’interno all’interno dell’Unione europea è stata infatti, fino ad ora, quella di scaricare ogni onere sui paesi di primo arrivo. Le attuali regole di Dublino devono essere sostituite da un vero sistema europeo basato su equità, efficienza e umanità. Tutti i paesi europei devono condividere la responsabilità di ricevere i richiedenti asilo e contribuire ad un sistema di asilo che funzioni realmente.

Al flash mob di Ventimiglia aderiscono e partecipano molte associazioni e attivisti per i diritti umani presenti sul
territorio: Adn, Aifo (associazione italiana amici di Raoul Follerau), Anpi provinciale Imperia, Assefa, Associazione Penelope, Caritas Ventimiglia Sanremo, Casa Africa, Cedu Centro per l’Educazione ai Diritti Umani di Genova, Centro Iniziativa Donna, Chiesa Valdese Sanremo, Club Unesco, Coordinamento Cafi (Amnesty International France, Cimade, Médecins Du Monde, Médecins Sans Frontière, Secours Catholique/Caritas), Ldh, Mappamondo, Pigna Mon Amour, Popoli in Arte, Roya Citoyenne, Scuola di Pace, Soci Coop Liguria, Spes Auser.

commenta