Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano Marina, medico sgrida la propria figlia che si era allontanata: aggredito ne avrà per 40 giorni

Rottura del setto nasale. Una testimone oculare: «In quel posto non ci torneremo mai più»

Diano Marina. Un papà, un turista torinese, spaventato per aver perso di vista la propria bambina di 7 anni, dopo averla ritrovata la rimprovera. Risultato si becca una testata da un uomo che aveva assistito alla scena e che, evidentemente, non aveva gradito la reprimenda. Il colpo  manda kappao il genitore e gli rompe il setto nasale.

Il fatto raccontato da una nostra lettrice testimone oculare è accaduto l’altro ieri sera intorno alle 22.30 all’imbocco della passeggiata di Diano in prossimità delle giostre. Dopo pochi concitati minuti il papà e la figlia maggiore di 12 anni ritrovano la piccola e scatta la sgridata, comprese due pacche sul sedere davanti ai carabinieri di una  pattuglia che si trovava nelle vicinanze  prontamente intervenuti a seguito dell’allarme.

A questo punto, però, arriva un uomo (forse un giostraio) che, secondo il racconto, prende a male parole il genitore, tra l’latro un medico, dicendogli di essere un ex pugile  e che non si permettesse di sgridare la bambina. Fulmineamente l’energumeno sferra una testata  alla radice del setto nasale del malcapitato che procura al papà una frattura con 40 giorni di prognosi e altrettanti di astensione dal lavoro.

Le conseguenze non sono state migliori: il giorno dopo l’accaduto, ieri, l’uomo ha avuto un malore ed è stato e stato riportato con urgenza al Pronto soccorso dove gli è stato applicato il collare.

«Alla fine -conclude la nostra lettrice –  due bambine in vacanza terrorizzate in compagnia di altre amiche di Torino.  In quel posto non ci recheremo mai più».

Finora non è stata presentata alcuna denuncia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.