Cessione Imperia calcio e controfferta di Riachi, Gramondo: «La stiamo valutando»

Parti, però, distanti: il nodo rimane sempre quello delle strutture sportive di Piani

Imperia. Il presidente dell’Imperia Fabrizio Gramondo commenta il rilancio dell’imprenditore italo-libanese Lorenzo Anas Riachi, sempre più deciso ad acquistare il club.

A fronte di una richiesta di 400mila euro, Riachi ne ha offerti 410mila, compreso, però, l’affitto delle strutture di regione Perine.

«Ho ricevuto la proposta – dice Gramondo i soci la stanno valutando. Ma il problema rimane sempre lo stesso, gli impianti sportivi per noi devono restare fuori dalla trattativa. Capisco che dal suo punto di vista possa essere interessante la soluzione che propone, visto che il solo valore di esse,  tra campo a 11 e a 7, spogliatoi e bar, da sole si aggira sui 400mila euro. E’ las stima relativa alla parte sportiva di soli 120mila euro, che non è assolutamente in linea secondo noi».

«Al netto -conclude Fabrizio Gramondo – che non abbiamo ancora ricevuto garanzie, né credenziali dal gruppo composto da Riachi e da Roberto Iannolo»