Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriana, l’amministrazione Caviglia parte azzoppata: si dimette Valenzano

A consiglio comunale non ancora insediato, lascia l'ex assessore e vicesindaco in contrasto con il nuovo primo cittadino

Ceriana. A consiglio comunale non ancora insediato, il neo eletto primo cittadino Maurizio Caviglia, che ha preso la guida del piccolo borgo dell’entroterra dopo Bruna Rebaudo, sindaco per 25 anni consecutivi, si trova ad affrontare la prima defezione nella maggioranza.

Questa mattina ha rassegnato le proprie dimissioni l’ex assessore e consigliere comunale rieletto Gianni Valenzano. Alle origini della scelta di abbandonare l’amministrazione comunale, per l’ex vicesindaco ci sarebbero delle incomprensioni scaturite in fase di formazione della giunta. Così ha spiegato la sua scelta: “Nei cinque anni trascorsi insieme nella passata Amministrazione del Comune di Ceriana ho sempre sottolineato l’importanza di una assoluta trasparenza amministrativa nei confronti dei cittadini ed anche di tutti i componenti il Consiglio comunale, commenta il consigliere dimissionario.

Ho condiviso con Lei questi principi e con gli stessi, avvalorati da una sincera e profonda amicizia per la sua persona, ho sostenuto per primo la sua azione verso la candidatura a Sindaco del nostro amato paese.
Consapevole che l’azione amministrativa avesse bisogno di un nuovo impulso in continuità delle opere da noi svolte nella scorsa amministrazione, la ho seguita nella costruzione di questa nuova squadra di governo con entusiasmo e fiducia in un nuovo futuro amministrativo del nostro comune senza sentire mai il bisogno di rinnegare quanto in precedenza svolto nel mio lavoro di amministratore.
In cinque anni passati come Assessore di questo comune ed altri cinque anni trascorsi con la carica di Vice Sindaco ho acquisito maturità ed esperienza amministrativa che volentieri ho messo a disposizione della nostra cittadinanza e di tutto questo devo ringraziare la fiducia accordatami dal Sindaco Bruna Rebaudo.

Eletto nuovamente Consigliere non mi è stata data la possibilità conferire con Lei circa la costruzione ed organizzazione della squadra amministrativa, in questi pochi giorni di governo sono venuti meno tutti quei valori di sincerità e condivisione che, a mio parere, sono la base per la costruzione di un gruppo unito e coeso verso quei grandi obbiettivi che il nostro paese merita.

La mia formazione in questo campo mi pone forse tra i cultori di una amministrazione vecchio stampo e non in linea con i tempi ma ritengo fondamentali in questa fase le Riunioni di Maggioranza per la discussione e l’attribuzione di cariche e competenze e non sono avvezzo a ricevere comunicazioni formali, meritevoli di discussioni ed approfondimenti tramite un messaggio WhatsApp.

Nel pieno rispetto delle Sue scelte e delle Sue decisioni, per questi ed altri motivi già da me espressi in una nostra comunicazione telefonica, ritengo, per sostanziali differenze morali ed ideologiche, di non poterla supportare ulteriormente nella amministrazione del Comune di Ceriana.

Augurando a Lei ed a tutti gli amici consiglieri una fruttuosa amministrazione, rassegno in data odierna con decorrenza immediata le mie dimissioni dalla carica di Consigliere comunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.