Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, Patrick Novembre rappresenta la Liguria all’incontro per commercialisti e contabili a Roma fotogallery

A seguito del confronto si è stabilito di avviare una call nazionale per l’individuazione di imprese rientranti negli obiettivi strategici di investimento provenienti dai paesi sede degli uffici Ice-Agenzia interessati

Bordighera. Patrick Novembre ha rappresentato la Liguria al primo incontro del progetto pilota promosso dall’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottore Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma andato in scena presso la sede dell’ICE-Agenzia di Roma con l’obiettivo di favorire l’attrazione degli investimenti esteri verso le PMI italiane.

All’incontro erano presenti commercialisti rappresentanti territori appartenenti a diversi ordini professionali locali: tra gli altri per l’Abruzzo Augusto D’Alessandro; per la Calabria Antonio Bevacqua; per la Campania Vincenzo Capasso; per il Lazio Goffredo Hinna Danesi e Fabrizio Pescatori; per la Lombardia Vincenzo Cristarella, Fulvio Portinari e Luca Savino; per il Molise Giovanna Palermo Di Meo; per il Piemonte Andrea Ramoni e Andrea Barabino; per la Sicilia Mario Sugameli; per la Toscana Gianluca Ancarani, Giovanni Braccini, Alessandro Giusti, Giovanni Grazzini e Liban Varetti; per il Veneto Pierluigi Sterzi; per l’Umbria Alessandra Granaroli, Roberto Guerrini per il Friuli Venezia Giulia insieme all’avvocato Massimiliano Sammarco in rappresentanza dell’Odine degli Avvocati di Roma.

L’iniziativa nasce dall’idea congiunta del direttore scientifico dell’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma, Giovanni Palomba, insieme agli Uffici “Partenariato Analisi Settoriali per gli Investimenti Esteri” e “Supporto Operativo agli Investitori Esteri” di ICE-Agenzia, ed ha consentito ai presenti di collegarsi in video conferenza con 11 desk e unit per l’AIE, presenti dagli uffici ICE di Berna, Doha, Dubai, Istanbul, Londra, Mosca, Parigi, Pechino, Stoccolma, Tokyo e New York.

A seguito del confronto si è stabilito di avviare una call nazionale per l’individuazione di imprese rientranti negli obiettivi strategici di investimento provenienti dai paesi sede degli uffici ICE-Agenzia interessati. Apprezzamento è stato espresso da tutti i partecipanti per le indubbie opportunità correlate al progetto con positive ricadute sull’attività professionale dei commercialisti italiani che in questo modo potranno concorrere attivamente allo sviluppo dei progetti di internazionalizzazione delle aziende clienti.

Per il presidente dell’Osservatorio Internazionale dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma, Filippo Maria Invitti afferma: «il progetto si inserisce nel quadro della pluriennale collaborazione avviata con ICE-Agenzia e che ha consentito di valorizzare il ruolo dei commercialisti quale cinghia di trasmissione tra le istituzioni e il tessuto economico del paese».

Il tavolo di lavoro avviato con questo primo incontro precederà le successive tappe con l’obiettivo di approdare entro il termine dell’autunno prossimo alla selezione dei progetti che consentiranno l’incontro diretto tra imprese italiane ed investitori stranieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.